posa pannelli pareti cartongesso
posa pannelli pareti cartongesso

Come fare una parete in cartongesso

Le pareti in cartongesso sono un’alternativa veloce, economica e funzionale alle tradizionali pareti divisorie.

Realizzare una parete con questo materiale non è poi così difficile, soprattutto se si seguono alcune accortezze.

Attraverso questa semplice guida avrai modo di seguire i principali step per poter costruire una parete solida e resistente.
 .
Dettaglio fotografico di una parete costruita con il cartongesso

 

Cosa serve per costruire una parete in cartongesso:

 Struttura metallica per cartongesso (guide e montanti)
Lastre standard di cartongesso con spessore 1,2cm o di misura diversa
Viti per cartongesso
Tasselli per cartongesso
Una forbice per tagliare le guide
Una livella
Benda per la stuccatura dei giunti del cartongesso
Tracciante gessato per tirare le linee
Spatola americana
Spatola con manico del “10”
Stucco rasante per cartongesso
Avvitatore con punte per avvitare
Un secchio per impastare lo stucco
Una scala
Potrebbero anche interessarti i seguenti articoli:

Valuta bene il luogo in cui ubicare la parete in cartongesso e la sua giusta posizione:

Se stai dividendo un ambiente, traccia dei segni su tutti e quattro i lati della stanza in cui stai lavorando, al fine di evitare eventuali errori nel momento in cui andrai a fissare la struttura.
Partendo dal pavimento, segna le linee con l’aiuto del tracciante gessato, prosegui così segnando anche con il soffitto ed infine disegna le linee laterali.

Controlla che siano perfettamente perpendicolari con il pavimento e il soffitto aiutandoti con una livella.

 

Una volta tracciate le linee è il momento di iniziare a montare la struttura metallica:

 

Partendo sempre dal pavimento, fissa saldamente la guida per mezzo di tasselli.

Se dovessi avere difficoltà non temere! In commercio si trovano delle strisce adesive che ti permettono di montare comodamente la guida a terra e di evitare che il pavimento venga intaccato.

Successivamente monta le guide laterali e quelle a soffitto per creare una struttura a forma di rettangolo.
Ricorda di verificare anche in questo caso la perfetta perpendicolarità della struttura, la quale permette di ottenere una parete a piombo.
In effetti è proprio la struttura a dare il piombo all’intera parete, per questo motivo se non la monterai correttamente sarà difficile recuperarla, né con le lastre né tantomeno con la successiva rasatura.

Hai intenzione di creare anche una porta nella parete? Nessun problema.

 

Ciò che devi fare è interrompere la guida a terra e realizzare altri due montanti e un traverso per il montaggio del telaio della porta.

Lascia uno spazio sufficiente tra la struttura per evitare possibili problemi nel montaggio della porta.
Prosegui con il montaggio dei montanti verticali, i quali vanno posti di norma a 50-60 cm l’uno dall’altro.  Ovvero 2 per lastra.

 

Fissa le lastre di cartongesso alla struttura:

 

A questo punto inizia a fissare le lastre di cartongesso alla struttura.

Puoi porli in orizzontale o in verticale. Il montaggio in orizzontale rappresenta il metodo più largamente usato ed è soprattutto quello più vantaggioso dal punto di vista economico.

In tal caso dovrai partire dal soffitto, sfalsando i giunti e nascondendo il bordo del pannello a pavimento con il battiscopa.

Dopo aver concluso la costruzione della parete, dovrai solo rifinirla.

Quindi stucca i giunti con lo stucco  per cartongesso e applica una benda elastica per evitare crepe.

Successivamente, con lo stucco rasante, puoi cominciare la rasatura del cartongesso per rendere la parete pronta per essere pitturata.

Dopo aver pitturato potrai montare il battiscopa.

Analizziamo i costi per realizzare una parete in cartongesso:

Per costruire una parete in cartongesso che misura 12 metri quadrati (4 metri di lunghezza x 3 metri di altezza) la spesa presunta per l’acquisto dei materiali e la seguente:

Tre guide in metallo – Costo medio euro 13,00

Otto montanti in metallo – Costo medio euro 40,00

Undici lastre di cartongesso 1,2×2 – Costo medio euro 66,00

Pacchetto di 100 viti per cartongesso – Costo medio euro 5,00

Pacchetto di 30 tasselli per cartongesso – Costo medio euro 7,00

Garza in fibra per giunti 50ml – Costo medio euro 10,00

Stucco per giunti da 5 kg – Costo medio euro 9,00

Forbice da cartongessista – Costo medio euro 7,00

Traccialinee – Costo medio euro 5,00

Livella – Costo medio euro 9,00

Spatola americana – Costo medio euro 11,00

Spatola del 10 con manico – Costo medio euro 9,00

Secchio in plastica – Costo medio euro 3,00

 

Totale costo dei materiali euro 194,00

Dov’è possibile reperire i materiali:

I materiali per la costruzione di una parete in cartongesso è possibili acquistarli in un centro edile.

Quanto costa farsi costruire una parete in cartongesso da un professionista?

Se chiamiamo un professionista per farci costruire una sola parete in cartongesso bisognerà ragionare con la logica del prezzo a corpo.
Pertanto possiamo presumere che il costo medio potrebbe aggirarsi da un minimo di euro 600,00 ad un massimo di euro 750,00, materiale compreso.

3 curiosità sul cartongesso:

Lo sapevi che è possibile farsi portare i materiali direttamente a casa? Si, quasi tutti i magazzini offrono questo servizio gratuitamente o con una spese irrisoria.
Lo sai dove è stato inventato il cartongesso? il cartongesso è stato inventato negli Stati Uniti.
Lo sapevi che in commercio esistono delle pitture per solo cartongesso? Si, in commercio esistono delle speciali idropitture che offrono prestazioni migliori su cartongesso.
Adesso che siamo giunti al termine dei lavori, non ti resta che ammirare il tuo lavoro. Bravo, ottimo lavoro! Hai visto che tutto sommato non era tanto difficile!

Se questo articolo l’hai ritenuto utile, condividilo sui Social! Grazie

3 Commenti

  1. Mi permetto di fare alcune precisazioni
    Alzare la lastra dal pavimento di un centimetro
    Non fissare le lastre sulle guide (così facendo in caso di carico di punta sulla parete non avremo fessurazione di giunti)
    La posa verticale (lato lungo parallelo al montante) a differenza di quanto detto è la più diffusa. Ove le lastre sono di misura uguale o suoeriore all ‘altezza parete non avremo giunti testa a testa .

  2. Ciao Alex, grazie per le precisazioni. Penso che il tuo commento potrà essere d’aiuto ai nostri lettori.

Comments are closed.