Mapelastic Mapei

Le infiltrazioni d’acqua sono uno dei principali problemi di chi possiede un balcone, un terrazzo o un patio piastrellato. Poiché sono aree collocate esternamente, sono quindi esposte agli agenti atmosferici tutto l’anno e soggette ad un naturale degrado. In particolare è abbastanza comune la perdita di impermeabilizzazione della pavimentazione che può causare danni ingenti.

Le infiltrazioni provocano la formazione di aloni e distacchi d’intonaco, primi segni visibili di problematiche legate al fattore umidità, poi i ferri dell’armatura delle strutture cominciano a ossidarsi, si genera la ruggine, i danni diventano di entità maggiore e la necessità di ripristino è d’obbligo.

L’acqua può penetrare anche da giunzioni mal lavorate in fase costruttiva, da soglie non ben impermeabilizzate, occorre rimediare con celerità, quindi più tempo si lascia passare, maggiore diventerà il danno e la spesa da versare. Non appena si notano problemi come fessurazioni e crepe, è necessario intervenire con tempestività, analizzando prima di tutto la situazione di partenza per rimediare nel modo più corretto. Esiste un rimedio volto a tamponare immediatamente il problema con Mapelastic Mapei.

Mapelastic Mapei

Si tratta di una malta cementizia bicomponente elastica per la protezione e l’impermeabilizzazione di superfici in calcestruzzo, balconi, terrazze, bagni e piscine.  E’ un prodotto a base di leganti cementizi, aggregati selezionati a grana fine, additivi speciali e polimeri sintetici in dispersione acquosa, secondo una formula sviluppata nei laboratori di ricerca Mapei.

Miscelando i due componenti si ottiene un impasto scorrevole facilmente applicabile anche in verticale fino a 2 mm di spessore in una sola mano. Grazie all’elevato contenuto di resine sintetiche e alla loro qualità, lo strato indurito di Mapelastic si mantiene stabilmente elastico in tutte le condizioni ambientali e, inoltre, è totalmente impermeabile all’acqua fino alla pressione positiva di 1,5 atmosfere e all’aggressione chimica di sali disgelanti, solfati, cloruri e anidride carbonica.

Come utilizzare Mapelastic Mapei

Per l’impermeabilizzazione di balconi, in presenza di fessurazioni nel massetto è buona norma, prima della messa in opera attraverso il prodotto Mapelastic Mapei, sigillare le fessure presenti con Eporip.

Per l’applicazione su pavimenti costituiti da materiali quali: ceramica, gres, klinker, cotto, ecc. i materiali devono essere ben aderenti al supporto ed esenti da sostanze che possono compromettere l’adesione, come grassi, oli, cere, vernici ecc.

Preparazione della malta

Per la preparazione della malta, bisogna versare il componente liquido in idoneo recipiente pulito; aggiungere quindi lentamente, sotto agitazione meccanica, il componente in polvere.

E’ necessario mescolare accuratamente Mapelastic per qualche minuto, avendo cura di asportare, dalle pareti e dal fondo del recipiente la polvere non perfettamente dispersa. La preparazione di Mapelastic può essere fatta anche impiegando un miscelatore per malte.

Applicazione della malta

Mapelastic va posto in opera entro 60 minuti dalla miscelazione. Attraverso l’utilizzo di una spatola liscia, bisogna stendere sul primo strato fresco una seconda mano in modo tale da avere uno spessore finale non inferiore a 2 mm.

Nell’impermeabilizzazione di terrazze balconi e piscine è consigliabile anche utilizzare la rete Mapenet 150, come armatura di rinforzo. Dopo la posa della rete, bisogna rifinire la superficie con una spatola piana e applicare un secondo strato di Mapelastic quando il primo risulta indurito (dopo 4-5 ore).