verniciare ferro legno
verniciare ferro legno

SverniciaturaAvete notato nel vostro giardino e nel vostro condominio cancelli arrugginiti, sedie o tavoli? Oppure il vostro box attrezzi in legno, presenta segni evidenti di usura?

Questa guida dettagliata vi indicherà come, in breve tempo e nel miglior modo potrete rinnovare i vostri componenti da giardino senza alcun intoppo.

Per rinnovare legno e ferro, occorre sverniciare le parti interesseate portandole all’origine, così permettendo un’intervento di riverniciatura pulita ed uniforme.

Come trattiamo legno e ferro?

Rivolgersi al vostro colorificio di fiducia, ove con spesa minima, troverete tutto l’occorrente ed eventuali consigli, sull’acquisto e sulle modalità operative.

Personale preparato messo a vostra disposizione sarà in grado di risolvere gli eventuali dubbi che potrebbero sorgervi in fase di lavorazione.

Per ogni tipo di lavoro è importante la sicurezza, pertanto per evitare schegge del legno o residui ferrosi sarà opportuno indossare le protezioni di sicurezza.
Le protezioni da indossare sono :
Guanti, Mascherina e Tuta da lavoro.

Il metodo consigliato:

Pulire accuratamente la parte da sverniciare, legno o ferro, basta uno straccio asciutto.Sverniciatura mobili
Il legno va trattato con carta vetrata di spessore scelto in base alla tipologia da trattare.
Per nascondere fori o graffi, occore applicare uno stucco, da pareggiare con una spatola.
Asciutto lo stucco, con pennello stendete il protettivo e un funghicida.
Dopo 24 h, sarete prondi a
riverniciare la superfice trattata

Occorrente :
– Protettivo per legno;
– Stucco per legno;
– Smalto;
– Vernice ad acqua;
– Pennelli;
– Carta Vetrata;
– Protettivo;

Per il ferro l’occorrente è praticamente il medesimo.  Viene trattata la vecchia vernice con un carta vetrata, nel metodo più classico, altrimenti esistono solventi da applicare con pennello in tutta la superfici (sverniciatori).

Dopo aver sverniciato le parti interessate sarà opportuno trattare la parte con un antiruggine. Attenderne l’asciugatura prima dell’ applicazione della nuova vernice.

Occorrente :
– Antiruggine;
– Pennelli;
– Carta Vetrata;
– Smalto;
– Protettivo;

(eventualmente lo sverniciatore)
Infine per tutte le vernici rinnovate occorre un’applicazione di fondo per legno ad acqua o al solvente d’applicare a spruzzo, bomboletta spray o  pennello.

Potrà tornare utile per la realizzazione perfetta l’ausilio di cavalletti in legno che sosterranno nel miglior modo le opere da sverniciare.

Operare preferibilmente in ambienti aperti o con passaggio d’aria al fine d’evitare d’inalare sostanze nocive in quanto il prolungato respiro  di sostanze chimiche può provocare diversi disturbi.

Non ci rimane che augurare un buon lavoro a tutti i professionisti del settore o agli amanti del “fai da te”.

5 Commenti

Comments are closed.