Edilizia e manutenzioni

Edilizia e manutenzioni, questi sono i due settori edili che hanno subito il duro colpo. ovviamente a risentirne sono stati gli impiantisti, i manutentori ecc. Questo è quanto è stato affermato dal presidente di Confartigianato Fvg Graziano Tilatti.

Edilizia e manutenzioni: soggette a crisi e furti

Edilizia e manutenzioni non riescono a risollevarsi e i motivi sono piuttosto validi. Mentre altre attività che appartengono all’artigianato (per esempio gli orafi, gli orologiai), sono riusciti in qualche modo ad andare avanti, le costruzioni e le manutenzioni si sono bloccate.ì

Perchè? Perchè il settore è stato preso di mira per i furti di attrezzature ed i furti di prodotti di vario genere. Ovviamente tutto questo avveniva anche tanti anni fa ma riguardava il furto di valori modesti.

Dai piccoli cantieri scomparivano piccole attrezzature, oggi invece per far soldi si punta in alto. E così edilizia e manutenzioni hanno rimesso grandi cifre. Tra l’altro un tempo a compiere questi gesti erano in pochi, i giovani alla ricerca di dosi, i giovani che tra una cosa e l’altra cercavano il modo migliore per divertirsi senza lavorare.

Oggi invece i reati sono aumentati anche di valore ed entità perchè hanno a che fare con padri di famiglia che per mantenere moglie e figli attuano qualunque strategia. Purtroppo ad oggi i furti sono i prediletti, e quale settore migliore se non quello edile?

Condividi
Articolo precedenteLavoro nero senza freni, arresti e fermi
Articolo successivoSismabonus, bonus anche con contratto di permuta
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive