danni da neve

La facciata della vostra casa è stata danneggiata dalla neve e ora non sapete cosa fare per recuperare tali danni? In questi casi si può certamente parlare di danni da neve per infiltrazioni, un problema molto diffuso soprattutto nelle zone più umide e nei palazzi, così come le case, più risalenti nel tempo.

Che cosa sono le infiltrazioni?

Le infiltrazioni sono quel fenomeno per il quale l’acqua, l’umidità e tutto ciò che si lega a ciò che è umido, come la neve, riesce ad entrare all’interno di un altro elemento, come un edificio o un altro tipo di struttura.

L’acqua andrà ad infiltrarsi utilizzando il lastrico solare dell’edificio, e si potranno avere danni sia esterni sia interni. Infatti, spesso i danni alla facciata inizieranno ad estendersi sino ad arrivare a provocare dell’umidità e delle vere e proprie chiazze bagnate anche all’interno della casa.

I danni da neve e da infiltrazioni potranno essere provocati sia dalla neve presente sulla parte superiore dell’edificio sia sulla parte inferiore, per il fenomeno dell’umidità di risalita, che è comunque molto pericolosa.

Di chi è la responsabilità per i danni?

Per il nostro ordinamento, i danni che derivano anche dalla neve potranno essere ricondotti all’articolo 2051 del Codice Civile, nel quale si indica come ciascuno sia responsabile del danno cagionato dalle cose che ha in custodia.

Ora, nei condomini spesso la parte comune è di competenza sia dei condomini sia dell’amministrazione, che dovrebbe andare ad assicurare un buono stato delle parti comuni stesse. Nel caso, invece, di una casa indipendente, sarà il proprietario, o l’affittuario, ad essere responsabile.

Infatti, chi affitta avrà comunque in custodia il bene e deve sempre vigilare al fine di evitare che questo venga danneggiato in modo irrimediabile, anche dalla neve.

Inoltre, i regolamenti comunali, e quelli di Polizia Municipale, spesso indicano come sia responsabilità dei proprietari occuparsi di eliminare la neve sia dalla parte perimetrale dell’edificio sia da quelli che possono essere i marciapiedi prospicenti.

I rimedi per i danni da neve

Per i danni da neve che possono essere stati causati alla facciata degli edifici, sarà necessario ottenere, in primo luogo, un sopralluogo che consenta non solo di valutare il tipo di danno cagionato dall’evento nevoso, ma anche di comprendere quali possano essere le soluzioni.

Infatti, a seconda della gravità del danno si potrà pensare a delle soluzioni puramente estetiche, oppure arrivare a quelle di tipo strutturale.

Si potrà intervenire con sistemi chimici, in grado di fermare l’estendersi dell’umidità, e anche del relativo danno, oppure addirittura con le nuove tecniche che consentono di utilizzare l’elettricità per fermare l’umidità.

In particolare, prima di poter effettuare ogni altro lavoro di ripristino della facciata sarà essenziale evitare che le crepe, i cedimenti e l’umidità diventino più importanti e possano comportare pericoli anche per chi si trovi nelle vicinanze dell’edificio.

Per evitare i danni da neve determinati a carico della facciata degli edifici basterà cercare di eliminare la neve con regolarità, anche dai tetti, e proteggere con adeguata manutenzione anche la parte esterna della propria casa.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome