umidità di risalita

Uno degli incubi di chi ami la propria casa ed abbia investito molto tempo e denaro nel costruirla e nel decorarla è sicuramente la tanto temuta umidità di risalita, uno dei problemi che in alcune zone del nostro Paese è davvero diffuso.Per sapere in quale modo intervenire per poterla eliminare, e anche per poterla prevenire adeguatamente, sarà necessario conoscere il significato dell’ umidità di risalita, oltre alle sue caratteristiche così da poter prevedere in modo mirato i passi da mettere in pratica.

Che cos’è l’ umidità di risalita?

Ci si potrebbe chiedere quale sia il significato dell’ umidità di risalita e a che cosa corrisponda. Questo fenomeno viene chiamato anche umidità ascendente e si verifica in tutti quei casi nei quali si noti la presenza si macchie umide e di muffa che vanno dal basso verso l’alto.

L’umidità di risalita si può notare soprattutto nelle case e in tutti quei locali che si collochino al piano terra o che, addirittura, abbiano una parte seminterrata e non è necessario andare fuori città per poterla vedere.

Le cause dell’ umidità di risalita

Dopo aver visto quale sia il significato dell’umidità di risalita, è necessario anche capire quali siano le sue cause. Spesso questa umidità viene provocata dalla presenza di falde, di tubi che perdono acqua e dalla vicinanza con terreni che drenano a fatica l’acqua piovana.

La capillarità porta verso l’alto l’umidità presente a livello del terreno e la fa penetrare sino ad arrivare alle strutture murarie della casa o di qualsiasi altro locale.

Come eliminare l’umidità di risalita

Esistono soluzioni che vengono proposte dal mercato per poter eliminare l’umidità di risalita in modo veloce e con il fai da te. Certamente, utilizzare stucchi e vernici che consentano di limitare il fenomeno della “fioritura” dei muri può essere una buona idea, ma darà dei risultati essenzialmente estetici che non andranno a risolvere il problema alla base.

Sarà, quindi, necessario iniziare a capire quale sia la causa del problema, se si tratti di un fenomeno causato dalle falde, dallo scarso isolamento oppure dalle tubature. Per capirlo bisognerà rivolgersi ad un esperto che possa farvi un sopralluogo in modo da comprendere dove si trovi la fonte dell’umidità.

Solo dopo aver capito da dove si origini il problema si potrà intervenire, ad esempio andando ad isolare meglio il muro a livello del terreno, utilizzando dei prodotti chimici (che si inseriscono nel muro e bloccano la risalita dell’umidità dal basso) o, ancora, andando a risanare il tubo che abbia la perdita. Per limitare in modo autonomo il fenomeno dell’umidità di risalita sarà comunque possibile agire d’anticipo mettendo in atto alcune strategie:

  • Controllate sempre la base dei muri nel caso in cui vi troviate al piano terra;
  • Cercate di individuare in modo tempestivo eventuali fonti di umidità;
  • Nel caso di ristrutturazioni, cercate sempre di controllare il buono stato delle tubature;
  • Cercate di intervenire anche sulle falde e su tutti gli elementi esterni che potrebbero andare ad intaccare i vostri muri, come le grondaie mal funzionanti;
  • Evitate di coprire la parte umida;

 

Condividi
Articolo precedenteAttrezzatura del cartongessista
Articolo successivoRistrutturazioni in casa, necessaria la comunicazione di inizio lavori
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive