idropittura silossanica

Idropittura silossanica: cos’è

L’idropittura silossanica, la finitura organica a base di resina silossanica, è una vernice dall’ottima idrorepellenza e grande permeabilità al vapore acqueo, la soluzione adatta per facciate di qualità e lunga durata. Chiamata anche vernice silossanica o pittura a base di silossani è largamente utilizzata per la colorazione e la ristrutturazione delle facciate. Il nome deriva dal suo componente chiave, i silossani, ovvero delle resine che si ricavano dalla silice o ossido di silicio attraverso una reazione chimica che prende il nome di polimerizzazione e dalle resine siliconiche. Le resine acriliche hanno una funzione legante, che conferisce la giusta adesione al supporto, mentre le resine siliconiche conferiscono le caratteristiche di idrorepellenza e permeabilità al vapore.

 

Quali sono le sue caratteristiche

Le idropitture silossaniche hanno delle caratteristiche che le rendono uniche rispetto alle altre tipologie di pittura (come ad esempio, la pittura ai silicati o a base di calce).

  • Grande idrorepellenza unita a una buona traspirabilità, che permette di disinnescare “l’effetto umidità”.
  • Resistenza all’erosione causata dall’inquinamento atmosferico o ad altri agenti deleteri per la durata delle facciate (come la muffa o i batteri).
  • Estrema facilità di applicazione: da questo punto di vista la pittura silossanica è equiparabile alle classiche idropitture ed è in linea con gli altri prodotti a base di resine organiche.
  • Ottimo livello di resistenza agli agenti atmosferici, nello specifico le piogge e l’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti.
  • Garantisce un buon valore decorativo, salvaguardando la componente estetica della facciata.
  • E’ compatibile con qualsiasi pigmento colorato, sia organico che inorganico.

 

I suoi utilizzi

La migliore applicazione delle idropitture silossaniche è la tinteggiatura delle facciate esterne, perché questi prodotti offrono numerosi vantaggi. Infatti, la stesura è piuttosto semplice (simile a quella delle pitture lavabili) e perciò la tinteggiatura può essere eseguita in fai da te. Oltre ad una indubbia valenza estetica e decorativa, queste pitture sono stabili agli sbalzi termici e non provocano distacchi o sfogliamenti; resistono alle piogge acide e ai raggi ultravioletti ed hanno una buona resistenza alla corrosione da inquinamento e all’attacco di muffe e microrganismi.

 

Vantaggi e svantaggi

La vernice silossanica si applica facilmente alle pareti, quasi in stile pittura lavabile. Possiede un’ottima resistenza agli agenti atmosferici ed un’elevata sopportazione alla luce e al calore. Traspirabile verso l’interno e idrorepellente verso l’esterno ed ha proprietà antistatiche, per cui la polvere non verrà trattenuta. Uno svantaggio di questo tipo di pittura è riferito al costo che è abbastanza elevato. Inoltre, alcuni dei punti di forza di questo prodotto possono purtroppo trasformarsi in veri e propri difetti: ad esempio l’impermeabilità all’acqua e la permeabilità al vapore acqueo possono diventare delle problematiche in caso di forte umidità proveniente dall’interno degli edifici.

Tutto ciò perché l’acqua non è in grado di evaporare all’esterno e genera efflorescenze saline sotto allo strato di tinteggiatura che ne causano dapprima il distacco e poi la caduta in piccole scaglie. In aggiunta, in presenza di pollini, spore e licheni i componenti della tinteggiatura producono ossalati, che, benché non dannosi in se stessi, possono comunque produrre antiestetiche macchie o vere e proprie patine, compromettendo l’aspetto generale della parete.