flatting

Vernice Flatting: cos’è?

La vernice Flatting è un tipo di vernice che viene adoperata in diversi campi. Ne esistono differenti tipi in commercio, ma generalmente è composta da un solvente e dopo la sua applicazione, l’oggetto è protetto da una sorta di film o strato protettivo che garantisce la totale immunità per un certo periodo di tempo dagli agenti atmosferici.

 

Flatting per legno

Il Flatting per il legno, come dice il nome stesso, viene utilizzato per tutte quelle strutture o oggetti in legno che si trovano al di fuori degli ambienti chiusi. Questa tipologia di prodotto è idrorepellente, ciò significa che il legno stesso non tende ad assorbire acqua durante le precipitazioni piovose. Il film che si crea dopo l’applicazione ha un’ottima elasticità, che gli permette di proteggere al meglio il legno stesso.  Generalmente è possibile applicare il Flatting attraverso l’ausilio di pennelli, rulli o a spruzzo.

 

Come verniciare una finestra in legno

Il legno è un materiale soggetto ad usura e ai danni provocati dagli agenti atmosferici. Infatti, pioggia, gelo, umidità e sole, possono danneggiare il legno che, a lungo andare, può marcire o scheggiarsi in modo irreparabile. Per far fronte a queste circostanze, è importante effettuare regolarmente un trattamento, che consiste proprio nell’applicazione di vernici protettive, capaci di formare una pellicola idrorepellente sul legno. Vediamo dunque come usare il Flatting  per verniciare una finestra in legno.

 

Primo step: carteggiare la struttura

Il primo passo da compiere, prima di procedere con l’applicazione della vernice, consiste nel carteggiare tutta la struttura con della carta vetrata a grana grossa: questa fase ha il compito di levigare il legno, rimuovendo eventuali schegge e imperfezioni.

 

Secondo step: pulire la superficie

Successivamente bisogna rimuovere le polveri, gli eventuali residui di vernice, le macchie, l’umidità e la muffa: questo consentirà al Flatting di aderire per bene alla superficie e di svolgere il suo compito protettivo nel miglior modo possibile.

 

Terzo step: applicare il Flatting

Solamente dopo aver pulito e asciugato perfettamente la superficie si può procedere con l’applicazione delle vernice. L’ideale sarebbe svolgere questa operazione in un ambiente perfettamente areato e con un tasso di umidità molto basso, in modo tale da garantire una perfetta adesione della vernice al legno. Il Flatting dovrà essere passato su tutta la struttura seguendo la direzione delle venature del legno e utilizzando un pennello, che non deve essere impregnato in modo eccessivo. Una volta conclusa questa fase, bisogna lasciare asciugare perfettamente tutta la superficie prima di proseguire con il trattamento.

 

Quarto step: passare una seconda mano di vernice

Quando la vernice sarà perfettamente asciutta si potrà procedere con una seconda mano. Affinché questa fase risulti efficace è necessario, come prima cosa, carteggiare nuovamente la superficie ma questa volta, però, si dovrà utilizzare della carta vetrata a grana fine e la levigatura deve essere effettuata molto delicatamente. Lo scopo di questa carteggiatura è quello di rendere la superficie più ruvida e far aderire meglio la mano successiva di Flatting. Dopo aver applicato la vernice, basterà lasciare asciugare il legno che, finalmente, avrà un aspetto curato e luminoso, ma sarà anche protetto dalle intemperie e dall’usura.