mensole marroni
mensole marroni

Avere dei supporti sui quali poter appoggiare libri, ricordi e altri oggetti è sempre utile, per questo motivo risulta molto importante saper fissare le mensole con il fai da te. Un’operazione davvero facile da compiere e che potrà portarvi a raggiungere dei grandi risultati con pochissima fatica.

Esistono diverse modalità per poter fissare le mensole col fai da te, che comprendono i sistemi fissi, quelli regolabili e quelli ad incasso. In tutti i casi ci sarà il fissaggio a parete, ma nel caso di sistemi regolabili sarà anche possibile spostare le mensole nel caso in cui questo dovesse essere necessario.

Scegliere le mensole

Prima di fissare le mensole sarà necessario sceglierle seguendo i propri gusti e anche conoscendo le differenze tra i differenti modelli delle stesse. Infatti, si possono trovare davvero tipologie distinte di mensole, e si potranno tutte vedere nei negozi più grandi di bricolage, così da poter capire quale faccia al caso proprio.

Ci sono mensole di legno grezzo, che si potranno anche dipingere a proprio piacimento, mensole già rivestite, anche con materiali plastici, e anche con tipi di zanche. Addirittura si possono ormai trovare mensole di cristallo, molto belle ma adatte solo ad ambienti nei quali non ci sia un grande pericolo di incidenti e di rotture.

I tipi di mensole per il fai da te

Approfondendo un istante il riferimento alle mensole fai da te, sarà possibile trovare in commercio davvero tanti tipi di mensole differenti e che tanti consumatori potrebbero addirittura non conoscere del tutto.

Potrete trovare delle mensole di diverso tipo, da quelle classiche, costituite in legno oppure in materiale sintetico, a quelle più moderne, che avranno forme particolari o colori e materiali davvero innovativi.

I materiali con i quali le mensole vengono realizzati sono diversi: si va dal vetro, già citato, che potrà essere satinato oppure trasparente, al legno, che potrà avere varianti di colore praticamente infinite, al plexiglass. Inoltre, in case o ambienti davvero speciali si possono anche notare mensole di pietra e, addirittura, in cuoio.

Il legno massiccio, sicuramente più pregiato e solido, potrà costare di più rispetto a legni composti che potranno essere anche ricoperti con un laminato plastico, in grado di dare un aspetto più moderno alla mensola stessa.

Oltre a quello che potrà essere l’aspetto puramente estetico, per poter scegliere una mensola per il fai da te da applicare nella propria casa sarà fondamentale capire quale portata tale mensola dovrà avere.

Infatti, sulle confezioni di questi elementi d’arredo vengono indicati i chili che la mensola potrà supportare senza problemi, ovviamente sempre se ben fissata al muro.

Tutto il materiale per fissare le mensole

Per poter fissare le mensole sarà necessario procurarsi un insieme di materiali e di mezzi per raggiungere un risultato ottimale. Innanzitutto, bisognerà avere le mensole, i supporti con i quali fissarle, delle viti e il cacciavite (o un avvitatore a batteria), dei tasselli, una bolla e tutto l’occorrente per prendere le misure. Servirà anche un trapano elettrico per poter fare i fori e un punteruolo che potrà servire per eseguire i fori anche nelle mensole.

In questo modo, potrete procurarvi in anticipo tutto il materiale richiesto e prepararvi a fissare le mensole col fai da te passo per passo, seguendo le nostre istruzioni.

Come fissare le mensole con supporti regolabili

Per fissare le mensole con supporti regolabili dovrete proprio iniziare dai supporti. Inizierete con l’appoggiarne uno contro il muro e, a questo punto, dovrete segnarne l’estremità superiore. A questo punto, dovrete mettere il supporto in orizzontale e, dopo aver controllato la posizione, potrete segnare l’altra estremità alla distanza che desiderate.

Dopo questa operazione, appoggiate il primo montante, segnate il punto che corrisponde al foro superiore e trapanate, per poter poi inserire il tassello e la vite. Dovrete eseguire la medesima operazione con tutti i supporti ma senza mai stringere troppo. Alla fine fissate le zanche sui supporti e per fissare le mensole dovrete partire da quella che sarà posta più in alto.

Come fissare le mensole con supporti fissi

Per fissare le mensole con supporti fissi si dovrà iniziare con il fissaggio della mensola alle zanche, prima di poter passare la muro. In genere, per evitare di fare un lavoro non a regola d’arte, ci si farà aiutare da un’altra persona. Si inizierà appoggiando la mensola al muro e tracciando una linea sulla parte superiore.

Si segneranno sulle mensole i punti su cui applicare le zanche. Si appoggerà la prima zanca, si segnerà il punto e poi si farà la stessa cosa con la seconda. A questo punto si potrà appoggiare la mensola al muro, si segneranno i punto per le viti, si forerà con il trapano e si potranno inserire i tasselli.

Come fissare le mensole ad incasso

Per le mensole fai da te ad incasso il procedimento è ancora diverso. Infatti, tali mensole si possono inserire in nicchie presenti nel proprio appartamento.

Si potrà iniziare fissando al muro i tasselli di legno ai quali fissare le mensole, non prima di aver individuato, e segnato, le altezze e i punti per il fissaggio al muro in modo preciso.

Potrete servirvi sempre della bolla per fare un lavoro preciso e potrete anche farvi aiutare da qualcun altro in modo da non sbagliare i segni e il fissaggio stesso.

I tasselli che sceglierete, e che in genere dovranno essere almeno due per ogni mensola, dovranno avere una misura di poco inferiore a quella dei lati corti della mensola stessa.

In generale potrete utilizzare due viti per fissare i tasselli, che saranno poste a circa cinque centimetri da ciascuna estremità della vostra mensola.

Il fissaggio dei tasselli si svolgerà in questo modo: fate prima i fori sul tassello, poi appoggiatelo alla parete in corrispondenza della linea tracciata e che si riferisce alla mensola vera e propria, e segnate i punti per poter applicare le viti. Poi passate a fare i fori con il trapano. Alla fine, inserite le viti e andate ad avvitare il tutto, dovendo poi effettuare il medesimo procedimento anche dal lato opposto.

Dopo aver applicato i tasselli potrete passare ad infilare il ripiano, che potrà anche essere rifilato con la pialla qualora la vostra nicchia sia particolarmente irregolare.