Il cartongesso è un materiale che arriva in Italia dagli Stati Uniti a partire dagli anni 60 in poi. Sin da subito sono state apprezzate le sue caratteristiche tecniche come la lavorabilità, versatilità, leggerezza, economicità, semplicità di posa in opera. Tutto questo ha reso il cartongesso uno dei materiali maggiormente impiegati nel settore dell’edilizia leggera. Oggi come oggi, oltre ad essere usato per una moltitudine di lavori, è impiegato anche nel settore dell’arredamento. Attraverso questo materiale infatti, è possibile realizzare qualunque opera si desidera: ad esempio una scrivania, un sottotetto, un libreria, ecc. Se si desidera realizzare una libreria in cartongesso, sicuramente non è un’impresa impossibile e ciò consentirà un notevole risparmio rispetto all’acquisto di una libreria su misura. Vediamo quindi come fare una libreria in cartongesso passo dopo passo.

Primo step: progettazione della libreria

Prima di realizzare una libreria in cartongesso bisogna aver chiaro quello che si vuole costruire. E’ quindi necessario avere a disposizione le misure precise dello spazio o stanza dove dovrà essere inserita, e procedere alla progettazione della struttura interna. In base ai propri gusti personali, ma anche delle reali necessità di utilizzo, è possibile decidere di realizzare una libreria in cartongesso con ripiani lunghi o corti, di altezza e misure variabili. I ripiani corti dovranno essere preferiti se si pensa di inserire volumi pesanti; quelli lunghi invece, regalano spazio ed eleganza all’intera libreria, se si desidera arredarla con oggetti e portafoto.

Secondo step: acquisto dei materiali

Adesso è arrivato il momento di fare una bozza ben dettagliata di tutto con le misure reali, così da acquistare il materiale necessario. E’ consigliato quindi farsi aiutare dal personale del negozio fai da te, magari portando con voi il progetto. In questo modo sarete sicuri di aver acquistato tutto il materiale necessario alla realizzazione dell’intera libreria.

Terzo step: il montaggio

Inizia quindi la fase del montaggio vero e proprio. Bisogna prevedere di fissare almeno un lato della libreria al muro, per avere un supporto stabile e ben ancorato. La struttura in metallo sarà facilmente assemblabile mediante l’utilizzo di tasselli e viti, seguendo il progetto precedentemente realizzato. Le traversine in metallo dovranno essere congiunte tra di loro attraverso quelle angolate esterne, appositamente studiate per stabilizzare tutto il telaio e per facilitare il fissaggio dei pannelli in cartongesso. Dopo aver fatto ciò, si dovranno fissare alla struttura, le varie pareti in cartongesso da tagliare su misura sempre tenendo come riferimento il disegno fatto. Adesso è possibile fissare tutti i pannelli alla struttura in metallo, tramite gli appositi tasselli e viti per cartongesso. Dopo aver fatto ciò, si procede alla fase di verniciatura.

Quarto step: la verniciatura

Per verniciare la libreria è consigliato adoperare una vernice acrilica adatta al cartongesso. Anche se è possibile pitturare in un secondo momento, sarebbe meglio farlo adesso poiché in questo modo verrà tinteggiata l’intera struttura, compreso il telaio, ed evitare che ci siano stacchi di colore o zone vuote, perché la vernice andrà ad inserirsi nelle fughe presenti tra il cartongesso e il telaio in metallo. A questo punto bisognerà fare asciugare bene il tutto e la libreria in cartongesso sarà pronta per essere utilizzata ed esposta nella vostra casa.