abbinamento carta da parati
abbinamento carta da parati

Come abbinare la carta da parati all’arredo

Perché arredare con la carta da parati?
La carta da parati è un evergreen tornato di moda qualche anno fa. Grazie anche alle nuove tecnologie che hanno reso questa tecnica sempre più performante e pratica.
Infatti le nuove tappezzerie sono facili da applicare, durano a lungo, permettono la traspirazione delle pareti, alcune sono anche profumate e purificano l’aria. I vantaggi pratici sono molti ma soprattutto è l’effetto scenografico quello che più colpisce e le rende adatte a qualsiasi ambiente, domestico o commerciale. La stragrande varietà di fantasie, colorazioni, modelli è infinita ed in costante aggiornamento così da rispondere ai gusti ed esigenze di chiunque.

Carta da parati: i colori giusti
Come abbinare la carta da parati all’arredo non è però sempre semplice, dovrai infatti tenere conto della possibilità che le fantasie stanchino a lungo andare, o che non siano adatte allo stile d’arredo o alla conformazione della stanza.
In via generale scegli colori chiari e luminosi se vuoi dare un effetto di ariosità ed ampiezza a stanze piccole e buie, se invece hai spazi molto ampi puoi azzardare con toni scuri. Opta per fantasie che richiamino l’arredo, anche solo una nuance di questo, così non sbaglierai. Considera poi dove andranno sistemate le carte, se ad esempio dovrai rivestire bagno o cucina, assicurato che siano modelli idonei a questi ambienti, che resistano ad umidità e sbalzi di temperatura, che non assorbano odori di cibo, ecc.

Come abbinare la carta da parati all’arredo domestico
La carta da parati va abbinata allo stile d’arredo, sia che questo sia ancora da acquistare, sia che tu lo abbia già. Per non sbagliare scegli trame, disegni, colori che richiamino gli arredi, ad esempio in una fantasia floreale ci sarà del marrone, questo può abbinarsi perfettamente al’essenza legnosa dei mobili in stile retrò. Se invece utilizzerai carte monocolore potrai avere meno difficoltà nell’abbinamento, mentre se sceglierai decorazioni black&white potrai osare mobili ad esempio blu, oppure gialli, ecc. Creando un contrasto piacevole ed equilibrato. Nelle stanze atte al riposo invece, utilizza sempre colori tenui, rilassanti, carte da parati che richiamino la natura e la purezza.

Carta da parati per rimodernare gli ambienti
Ecco come abbinare la carta da parati all’arredo se vuoi rimodernare i tuoi ambienti domestici. È facile ed economico cambiare volto alla casa utilizzando solo della tappezzeria, basterà utilizzare tinte ad hoc. Ad esempio se hai un mobilio vintage e scuro, opta per colori vivaci come gli arancioni, i rosa, i sabbia ed i beige, scegli trame allegre come i fiori, gli animali, le figure geometriche colorate, anche soggetti astratti. Basta una sola parete rivestita per dare un’aria nuova e fresca agli ambienti datati.
SE invece hai un arredo moderno e vuoi dare un tocco di eleganza, opta per carte da parati seriose come le greche e le trame rigorose, dai toni scuri, color tortora o nei toni dei grigi.

Come abbinare la carta da parati: le fantasie
Se sceglierai le fantasie ecco come abbinare la carta da parati all’arredo, in modo semplice e di grande effetto.
Le fantasie floreali solitamente sono composte da tantissimi colori, basterà fare pendant con uno di questi e l’abbinamento è fatto. Se invece la tappezzerie ha solo due colori, o ne scegli uno oppure abbinali ad una tinta differente da questi. Per le fantasie tono su tono invece utilizza arredi di colore differente, sempre più scuro delle pareti.

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo sui social 🙂