recinzione grigia cemento
recinzione grigia cemento

Come imbiancare una recinzione in cemento

 

La primavera è alle porte e come tutti gli anni si avvicina il momento di dare una rinnovata alla casa. Curare l’esterno è molto importante perché è come un “biglietto da visita”, è la prima cosa che si vede!

Questo articolo interesserà tutte quelle persone che possiedono una villetta con una recinzione in cemento ed hanno l’esigenza ripristinarla con piccole riparazioni ed una bella imbancatura. Grigia, bianca o colorata! L’ importante è renderla come nuova!

Difatti basterà poco per rendere ai fausti splendori la vostra recinzione in cemento. Armatevi di buona volontà, pittura e qualche attrezzo!

 

 

 

L’occorrente per imbiancare e riparare una recinzione in cemento:

Bisognerà recarsi in un colorificio (meglio se un centro professionale) ed acquistare i seguenti materiali: un rotolo di cartone da 10 metri, una spazzola in ferro, un pennello di media/grande misura, un rullino a pelo lungo, un rullo a pelo lungo, un additivo antimuschio, della pittura di fondo (meglio se pigmentata) dell’idropittura al quarzo, un litro di vernice passivante, un sacco di malta tixotropica (Mapei ne ha di diversi tipi) ed un rasante rasatutto.

 Potrebbero anche interessarti:

Come imbiancare con la calce

Ripartizione spese tinteggiatura scale condominio

Come stuccare le crepe

Come verniciare con l’effetto provenzale

 

Riepilogo e costo dei materiali per il restauro di una recinzione di 90 metri quadrati:

 

  • rotolo cartone ondulato da 10 metri lineari – costo euro 9,00
  • una spazzola in acciao – costo euro 2,00
  • un pennello dei caloriferi – costo euro 3,50
  • un pennello di media grandezza – costo euro 10,50
  • un rullino a pelo lungo – costo euro 2,50
  • una spatola in ferro del 12– costo euro 4,00
  • un rullo a pelo lungo per esterno – costo euro 12,00
  • un litro di additivo antimuschio – costo euro 9,00
  • un secchio di pittura pigmentata di fondo – costo euro 69,00
  • un secchio di pittura al quarzo da 14 litri – costo euro 80,00
  • un litro di pittura passivante (solo se il ferro è scoperto) – costo euro 15,00
  • un sacco di malta tixotropica da 25 kg – costo euro 19,00
  • un sacco di rasatutto da 25 kg – costo euro 15,00

Totale costo dei materiali euro 250,50

Incidenza dei materiali al mq euro 3,00 (circa)

La preparazione delle superfici da imbiancare:

Posare il cartone a terra senza fissarlo (in modo da poterlo spostare), prendere la spazzola in acciaio per rimuovere eventuali parti in fase di distacco o muschio nelle zone basse e sfregarla nelle zone interessate. Spolverare con una vecchia scopa o un vecchio pennello.

Impastare la malta con acqua seguendo le istruzioni e bagnare con acqua le zone rovinate e da ricostruire.

A questo punto passare al ripristino delle zone rovinate usando una spatola aiutandosi con un pennello per seguire eventuali parti “lavorate” o curve.

Successivamente impastare il rasante e procedere con l’applicazione dello stesso a mezzo spatola e pennello bagnato nell’acqua per la lisciatura.

Rispolverare tutto e prepararsi alla tinteggiatura!

La tinteggiatura delle recinzione in cemento:

Procedere con la diluizione del fondo (consigliamo un fondo pigmentato del colore simile a quello finale) e con pennello di medie dimensioni, rullino, rullo e pennello dei radiatori applicare il prodotto.

Attendere circa dalle 4 alle 6 ore per l’essicazione completa.

A questo punto basterà diluire la pittura al quarzo e passarla a una o due mani con gli attrezzi comprati.

Semplice, non vi pare!

Il periodo migliore per imbiancare una recinzione in cemento:

In generale è possibile procedere con il restauro quasi tutto l’anno ad eccezione dei periodi molto freddi e molto caldi. La temperatura migliore si aggira intorno ai 20 gradi. I mesi consigliati sono da fine marzo fino ad ottobre compreso.

Come imbiancare una recinzione in cemento: consigli

Consigliamo sempre d’eseguire una buona preparazione. Seguire con attenzione le istruzioni per il corretto uso dei materiali forniti da produttori. Meglio al momento dell’acquisto se si richiede la scheda tecnica del prodotto; farà più facile attenersi all’uso corretto.

Un altro consiglio può essere rappresentato dall’uso del rullo per le parti piane. Faciliterà e velocizzerà il lavoro.

Come imbiancare una recinzione in cemento: curiosità

Lo sai cos’è una pittura al quarzo? E’ una normale pittura ad uso esterno con l’aggiunta di farina di quarzo.

Lo sai cos’è il muschio? Il muchio è una pianta di piccolissime dimensioni prive di tessuto appartenenti alla divisione Bryophyta.

Come imbiancare una recinzione in cemento: conclusioni

Ora che siamo giunti al termine, non ci resta che mettervi al lavoro. Sono sicuro che il risultato sarà sorprendente! Ma allo stesso tempo incuriosito! Posta un commento per descriverci il tuo risultato.

Se questo articolo lo hai ritenuto utile, Condividilo sui Social! 🙂

Se ritieni d’avere delle alternative o dei suggerimenti sull’argomento, lascia un commento!