casa isolata protetta
casa isolata protetta

L’isolazione termica è un principio sempre più utile in moltissimi ambienti, soprattutto per le sue tante applicazioni. Infatti, riuscire a rendere più stabile sia il calore interno, sia la percentuale di umidità presente in una casa oppure in un ufficio può essere davvero molto importante.

Uno dei sistemi grazie ai quali raggiungere questo obiettivo consiste nell’utilizzare la pittura termoisolante, uno strumento ancora poco conosciuto ma che, sicuramente, sarà sempre più usato da chi abbia intenzione di migliorare non solo la resa estetica di un lavoro di tinteggiatura, ma anche lo stile di vita di chi si trovi in un determinato ambiente.

Invalid table id.

Cos’è e a cosa serve la pittura Termoisolante, indiscussa pittura antimuffa

La problematica dell’isolamento termico all’interno delle abitazioni è molto diffusa e ha spinto i professionisti del settore a sviluppare soluzioni innovative per favorire il benessere in casa.

Una di queste è la pittura Termoisolante, capace di ridurre in modo efficace la dispersione di calore, dentro e fuori le mura domestiche.

Oltre a migliorare le condizioni di vita in casa, questa speciale vernice consente di risparmiare sui consumi energetici, i quali sono sempre molto influenzati dagli sprechi e dalle continue variazioni di temperatura che si possono susseguire durante tutto l’anno.

Pittura Termoisolante: cos’è e a cosa serve

La pittura Termoisolante è un particolare tipo di vernice che consente l’isolamento termico delle pareti, riducendo la scambio di calore tra l’interno e l’esterno della casa.

Ciò è possibile grazie alla presenza di minuscole particelle ceramiche cave al suo interno che minimizzano la conducibilità del calore dei muri.

Poiché il calore esterno non riuscirà più a penetrare all’interno durante la stagione estiva sarà meno necessario utilizzare il condizionatore, soprattutto in aree della casa problematiche, come il solaio oppure delle mansarde abitabili.

Allo stesso modo, la temperatura sarà sicuramente più alta d’inverno perché il calore dei riscaldamenti non verrà più disperso attraverso le pareti. Anche sotto questo punto di vista, quindi, non si dovrà più pensare ad aumentare di continuo la potenza dei propri caloriferi, ma ci si potrà limitare ad utilizzarli in modo ragionevole anche nelle aree italiane caratterizzate dalle temperature più rigide.

La tipologie di pittura termoisolante

La pittura termoisolante non è tutta uguale e a seconda delle proprie esigenze sarà sampre possibile scegliere quella più adatta. Esistono due tipologie di pittura Termoisolante:

– Pittura Termoisolante per interni: si utilizza per pareti interne, offre un effetto termoisolante e impedisce gli sbalzi termici, responsabili di muffa e umidità. Questo tipo di pittura sarà ottima per ogni area della propria casa e anche degli uffici, in quanto garantirà un confort maggiore in ogni stagione e con ogni tipo di clima;

– Pittura Termoisolante per esterni: pensata per l’esterno dell’abitazione, aiuta a minimizzare gli scambi di calore d’inverno e d’estate, ottimizzando le temperature interne. Questo tipo di pittura sarà fondamentale nel caso in cui le pareti non siano molto spesse e tendano a far passare il calore e il freddo durante i differenti periodi dell’anno;

Questa speciale vernice è l’ideale per le case di campagna particolarmente esposte agli agenti atmosferici e alle alterazioni repentine di temperatura. Inoltre, può essere davvero utilissima nel caso in cui si abbia una casa indipendente e si vogliano utilizzare tutte le stanze che siano state originariamente create, come le soffitte, le mansarde ma anche le tavernette.

Infatti, tutte queste “zone” degli edifici indipendenti spesso sono caratterizzate dalla presenza di molta umidità, di tanto calore durante la stagione estiva e di un freddo pungente durante l’inverno.

Allo stesso modo, sarà possibile combinare l’utilizzo sia della pittura termoisolante da esterni e di quella da interni così da avere davvero la massima resa per questo tipo di materiale, anche in questo caso soprattutto nel momento in cui si faccia riferimento ad un’abitazione indipendente, e magari isolata rispetto alle costruzioni circostanti.

Inoltre, la sua efficacia può essere aumentata, abbinandola con altri prodotti e materiali isolanti, come l’utilizzo e l’installazione di tetti termici e di coperture dal profilo isolante per la parte superiore della casa, oppure con l’utilizzo di materiali interni, come il legno, che possano ridurre la dispersione del calore a livello delle pareti.

Il costo delle pitture Termoisolanti è più elevato rispetto a quelle tradizionali, tuttavia l’investimento iniziale viene presto ripagato dal notevole risparmio ottenuto sulle bollette, durante il corso dell’anno.

Infatti, nel lungo periodo sarà possibile risparmiare molto sulle bollette del riscaldamento e dell’elettricità: d’inverno si potranno ridurre le temperature, soprattutto qualora si abbia il riscaldamento autonomo, e in estate sarà sempre possibile limitare il ricorso ai condizionatori per ridurre la temperatura.

Come applicare la pittura Termoisolante

Per un uso corretto della pittura Termoisolante, bisogna preparare adeguatamente le pareti, prima della tinteggiatura, e successivamente applicarla con le dovute precauzioni. Ecco come usare la vernice Termoisolante:

Eliminare le irregolarità dalle pareti: con l’uso di una paletta piatta, raschiare dai muri eventuali tracce di intonaco vecchio, per rendere omogenee le superfici e rendere la pittura davvero più efficace grazie alla sua omogeneità;

Stuccare e carteggiare le pareti: rivestire le pareti con uno strato sottile di gesso e una volta asciutto, proseguire con una levigatura leggera;

Applicare il fissativo: in commercio esistono prodotti fissanti appositi per le pitture Termoisolanti, perfette per garantirne la massima aderenza ai muri. Si dovrà richiedere, quindi, un fissativo che sia adatto alla pittura che ci si appresterà ad applicare;

Procedere alla tinteggiatura: una volta che le pareti saranno pronte, sarà possibile dipingerle con la vernice termoisolante, attraverso l’utilizzo di un pennello o del rullo.

Generalmente la pittura Termoisolante viene venduta già pronta e non necessita di essere diluita. Per aumentarne la resa, è possibile applicare più mani di vernice. L’applicazione è consigliabile farla eseguire da un imbianchino professionista anche se naturalmente è possibile applicarla anche se non si è un imbianchino.