verniciare legno effetto invecchiato
verniciare legno effetto invecchiato

Come verniciare un legno con effetto invecchiato

I mobili in legno antico danno all’arredamento casalingo un valore aggiunto ed un piacevole aspetto rustico alla casa. Ma se non si posseggono, la soluzione può essere quella di realizzarli attraverso l’artigianato fai da te. Infatti esistono diverse tecniche poco costose grazie alle quali si possono facilmente trasformare dei mobili in legno in copie fadeli di antichi mobili senza necessariamente doversi rivolgere ad un esperto artigiano.
Analizziamo ora dei metodi economici e semplici per dare ai vostri mobili un effetto invecchiato attraverso la verniciatura.

 

mobili in legno effetto invecchiato
mobili in legno effetto invecchiato

Se l’oggetto che desiderate “invecchiare” non ha una superficie molto ampia, come ad esempio una cornice o un porta oggetti, una tecnica efficiente è quella del decapaggio. Per questo metodo gli attrezzi che vi serviranno sono della carta abrasiva con grana fine, lana d’acciaio, una candela bianca, due tinte di vernici acliriche (una tinta chiara ed una più scura), della cera neutra ed un panno di stoffa.
A questo punto si può procedere con la prima levigatura dell’oggetto, seguendo la venatura del legno, con carta vetrata a grana fine. Dopo il carteggiamento si passa la pittura acrilica di tinta chiara. Quando il colore si è asciugato, dovrete strofinare con forza la candela, in maniera tale che la cera si depositi sulla superficie dell’oggetto. Non preoccupatevi se si depositano dei “grumi” di cera.

 

verniciatura di un mobile invecchiato
verniciatura di un mobile invecchiato

Tabella comparativa dei prodotti vernicianti per il legno

Successivamente si può procedere con una seconda passata di colore acrilico, questa volta si userà la tinta più scura. Dopo che il colore si è asciutto, aspettate quindi almeno un paio d’ore, dovrete procedere ad una strofinatura con della lana d’acciaio. In questa maniera i “grumi” di cera depositati sulla superficie si staccheranno e lasceranno emergere il colore chiaro della tinta passata nella prima mandata di tintura, dando così all’oggetto un gradevole effetto antico. A questo punto potrete procedere con l’ultimo step, ovvero quella di passare con un panno della cera neutra.

Mobile invecchiato
Se avete invece dei mobili in legno di dimensioni notevoli, potrete utilizzare una procedura che richiede inizialmenteuna strofinatura con una spazzola di legno, utile ad eliminare i residui di verniciatura presenti sull’oggetto, poi dovrete passare un mordente noce all’acqua e, se si desidera dare un aspetto lucente, passare della gomma lacca. Per finire basterà passare un protettivo all’acqua.
Per “invecchiare” ulteriormente il vostro mobile, potrete smussare gli angoli e scolpire la superficie con una raspa. Per dare un effetto “termite” basterà invece avvitare e successivamente svitare in diversi punti del mobile delle viti filettate. I buchi che si formeranno ricorderanno i buchi che fanno le termiti. Se usate queste due tecniche dovrete ricordarvi di passare un fondo turapori all’acqua, per creare dei riempimenti, prima di passare lo strato protettivo.