Non conta se grande o piccola: casa emana ogni volta un fascino unico, inconfondibile. Rappresenta un rifugio dove ritirarsi dopo aver passato una intensa giornata lavorativa, indaffarati tra mille impegni. Al giorno d’oggi ormai non c’è più modo di rallentare i ritmi. Il capo che ci tormenta giorno e notte, compagno (o compagna), figli… chi si ferma è perduto! Secondo qualcuno le abitazioni hanno perso parte della loro importanza, per via del tempo ridotto che ci si trascorre. Ne siamo però così sicuri? A noi sembra assolutamente il contrario. A causa di ciò è ancora più essenziale rendere la propria dimora un luogo confortevole e rassicurante. 

Adesivi murali fai da te: simpatia irresistibile

Un nido di cui prendersi amabilmente cura. Oltre alla periodica pulizia dei locali, di pavimenti, complemento d’arredo ed infissi, è bene fare un passo ulteriore. Adoperarsi per la manutenzione, così da preservarne l’efficienza e la funzionalità a lungo. Le pareti, ad esempio, bisogna di tanto in tanto tinteggiarle; rinfrescare la vernice e rimuovere eventuali muffe. Ma già in altri articoli te ne abbiamo già parlato. Oltre al colore di base, pensiamo sia una soluzione interessante applicare degli eleganti adesivi murali fai da te. Soprattutto nella cameretta dei bambini sono indicatissimi, simpatici anche da utilizzare in cucina. Se non hai capito cosa stiamo dicendo, probabilmente tutto ti risulterà più chiaro con il termine stickers. Ormai diversi vocaboli d’oltremanica hanno soppiantato i nostri ed è facile fare confusione. 

Come ben saprà qualunque mamma o papà, gli stickers hanno un fascino magnetico sui bimbi. Commercializzati in tv a più non posso, sono venduti in edicola con i personaggi del momento. Prova a pensare a qualche protagonista dei cartoni animati o youtuber e quasi certamente troverai stickers dedicati. Ma, sebbene sia la via più comoda, non è l’unica opzione disponibile. Difatti, hai modo di realizzare degli splendidi adesivi murali fai da te con le tue mani. Decorativi lo sono eccome, basta avere un buono spirito di iniziativa e il gioco è fatto!

 

Il materiale occorrente prevede pochi pezzi e di facile reperibilità. Nello specifico, servono: 

  • carta o stoffa;
  • carta velina per modello;
  • colla da parati;
  • forbici;
  • pennello per colla;
  • spugnetta. 

 

Tipologie di stickers

Gli stickers sono l’ideale se l’obiettivo è di ravvivare gli ambienti domestici. La realizzazione di ciascun disegno avviene più comunemente su carta o, in alternativa, su stoffa. Dopodiché viene rivestito da due pellicole trasparenti in PVC, che fungono da protezione. Sul retro, un componente adesivo permette il fissaggio al muro. In genere, puoi comprare gli adesivi direttamente nei negozi per casalinghi o per il fai da te, a prezzi modici. Ce ne sono di varie tipologie, pure glitterate, raffiguranti animali, fiori, oppure semplici ed eleganti ghirigori. Per creare degli stickers procurati un cartamodello. 

 

Preparazione della parete

Preferibilmente, per le decorazioni da parete, impiega del materiale da riciclo, tipo tende, piumini particolari e vecchie lenzuola. Sì, è vero che quelli in carta sono i più comuni, tuttavia risentono di alcune criticità. In particolare una: la minore resistenza. Sgrassa e pulisci il muro in maniera adeguata, affinché l’aderenza sia ottima. In seguito, carteggiane la superficie e passa uno strato di vernice sopra. Segui con attenzione le indicazioni riportate sulla confezione. Mentre prepari gli adesivi murali fai da te prendi in considerazione lo sfondo del muro da abbellire. Ad esempio, per ottenere un prato sarà azzeccatissimo uno sfondo verde, con il supporto di graziose margherite adesive. 

 

Applicazione degli adesivi murali fai da te

Nel momento in cui la vernice asciuga, preoccupati dei tuoi stickers. Crea sulla carta velina un cartamodello e poi trasferiscilo sulla stoffa. Ritaglia i contorni con precisione ed applica la decorazione sulla parete con della apposita colla. Lascia asciugare al meglio e procedi quindi con la lucidatura degli stickers, impiegando delle vernici lucide. Tali prodotti riprodurranno l’effetto della pellicola in PVC. Ti si staglierà dinanzi una marea di opportunità, di dar vita a infiniti disegni e di notevole impatto. Conferirai sprazzi di originalità e di novità alla tua abitazione. Avrai l’occasione di dare libero sfogo alla tua immaginazione, o quella del tuo bambino se già abbastanza grandicello da poter contribuire. Spenderai davvero poco e coinvolgendo il piccolo raggiungerai un doppio obiettivo:

  • rafforzare il vostro legame;
  • fargli apprendere dimestichezza manuale. 

Tutte valide ragioni per provarci!