Imbianchino sicurezza cantieri
Imbianchino sicurezza cantieri

I cantieri sono i luoghi di lavoro dove purtroppo spesso sono accaduti incidenti che hanno visto coinvolti i lavoratori impiegati. Questo è accaduto soprattutto perché le norme vigenti erano troppo flessibili e non erano chiare. Il legislatore ha cercato di intervenire in modo repertorio ed ha introdotto, nel 2008, il testo unico sulla sicurezza nei cantieri.

Sono tanti i punti chiave che questo testo unico vuole andrà a disciplinare. Il primo tra tutti riguarda le misure che devono essere prese sui cantieri per garantire ai lavoratori le migliori condizioni di salute e di sicurezza.

In particolare vengono stabiliti tutti gli obblighi a carico del committente, o comunque del responsabile dei lavori, ecco i più interessanti:

Testo unico sulla sicurezza: gli obblighi del committente:

1) valutazione di tutti i possibili pericoli a cui possono andare incontro i lavoratori e quindi un piano per eliminare questi pericoli, attraverso un piano di prevenzione adeguato;
2) acquisto delle attrezzature che abbiano le certificazioni di qualità stabilite dalla legge e stabilire i metodi di lavoro che siano compatibili con le condizioni di salute dei singoli lavoratori;
3) evitare, o quantomeno cercare di limitare, l’uso di sostanze che possono essere nocive alla salute di coloro che sono impiegati sui cantieri;
4) occuparsi della continua formazione dei lavoratori;
5) stabilire in modo preventivo tutte le procedure che sono necessarie nel caso di infortunio di un lavoratore oppure di un incidente o un incendio che può colpire il cantiere;
6) occuparsi del continuo controllo del cantiere, cercando di eliminare immediatamente qualche condizione improvvisa che possa essere pericolosa per i lavoratori.

Il testo unico va a disciplinare anche in che modo devono essere costruito elementi fondamentali del cantiere come i ponteggi, la segnaletica di sicurezza e anche i bagni. In particolare il testo unico va a ben definire la differenza tra i ponteggi provvisori e quelli fissi e dispone in che modo devono essere montati quelli provvisori con quali materiali poi con quali modalità vanno rimossi.

Per i ponteggi fissi invece viene stabilito innanzitutto che variano in base al tipo di progetto e vengono stabilite tutte le condizioni che devono essere rispettate quando si vogliono montare quelli che superano una determinata misura, in particolare quelli da venti metri.

Il testo unico fa anche un’ampia panoramica sui ponteggi mobili che possono essere presenti sui cantieri e in particolare si sofferma sui ponti su ruote, che devono essere predisposti in modo tale da resistere al peso che vi viene posto sopra oppure a possibili folate di vento che potrebbero provocare anche un loro spostamento.

La formazione un obbligo per i responsabili dei lavori

Infine il testo unico si concentra anche sulla formazione: un aspetto che come abbiamo visto già in precedenza rientra tra gli obblighi del responsabile dei lavori, che deve provvedere ad un aggiornamento continuo dei propri lavoratori, attraverso così di formazione che li portino a conquistare tutte le competenze relative alla sicurezza sui cantieri.

2 Commenti

Comments are closed.