efficienza energetica

Efficienza energetica, ci sono nuovi parametri necessari per verificare il calcolo: ecco quali sono e come funzionano.

A causa dei sistemi tecnici per l’edilizia sempre più evoluti, la mobilità sostenibile, la domotica e la sicurezza antisismiche ed antincendio, bisogna cambiare tali calcoli. Il decreto che va a percepire la Direttiva 2018/844/UE sull’efficienza energetica, cambiao talmente i requisiti per valutare la prestazione energetica di una struttura. Secondo il decreto, in caso di sostituzione del generatore di calore all’edificio, la struttura deve essere legata ai dispositivi che si reggono da soli per controllare la temperatura di ogni vano. Inoltre, bisogna considerare il calcolo energetico globale, i sistemi di regolazione e di dimensionamento corretti. I requisiti poi devo anche rispettare i parametri del benessere termoigrometrico degli ambienti interni, i rischi e la sicurezza in caso di incendio. Tutti questi valori servono a calcolare la reale efficienza energetica.

Le nuove verifiche sull’efficienza energetica

A proposito di efficienza energetica con il decreto che si rifà alla normativa europea si ribadisce che negli edifici non residenziali oggetto di ristrutturazione o di nuova costruzione deve essere installato un punto di ricarica per le auto elettriche, soprattutto, se ci sono più di 10 posti auto. Negli edifici residenziali invece, ogni posto auto deve avere in punto di ricarica. È un obbligo molto più grande rispetto a quello che era già stato introdotto nel 2018.

Le altre caratteristiche e i limiti del decreto

Il decreto sulla nuova normativa europea, inoltre elimina anche obblighi per le piccole e medie imprese. La domanda va presentata per queste realtà entro il 10 marzo 2021. Le cose che si modificano per il calcolo dell’ efficienza energetica sono soprattutto i requisiti, i metodi di calcolo sulla prestazione energetica degli edifici. Bisogna valutare però bene i requisiti professionali. In più anche i comuni dovranno adeguare i regolamenti edilizi a queste nuove normative.