Crepe nei muri

Crepe nei muri, quando è il caso di preoccuparsi? Quando compaiono crepe nei muri è importante saper riconoscere il tipo di lesioni, se si tratta di lesioni superficiali o di lesioni strutturali.

Crepe nei muri, ecco le differenti lesioni

Crepe nei muri, a cosa sono dovute? Questa è la prima domanda che bisogna porsi. Possono nascere due differenti tipi di lesioni:

-lesioni superficiali che non hanno niente a che vedere con la sezione del muro, sono piccole e non hanno un origine che può avere a che fare con cedimenti strutturali o del terreno. In questi casi la soluzione è ricorrere a interventi di poca importanza, non si tratta quindi di interventi di consolidamento.

-lesioni strutturali, bisogna agire in modo tempestivo con tecniche di consolidamento, mettendo in sicurezza l’edificio prima possibile. Quando le lesioni sono inclinate di incrociate, si è di fronte a danni da scuotimento e generati da eventi sismici. Quando invece sono lesioni inclinate a volgere verso una direzione si tratta di cedimenti differenziali.

Ad ogni modo bisogna sempre rivolgersi a dei professionisti perché riconoscere i tipi di crepe nei muri non è cosa semplice e adatta a tutti. Chi si occupa di tutto questo? Il geometra ed i tecnici specializzati che sapranno come intervenire e in quali tempi.