Scuola: stanno per arrivare i 65 milioni di euro stanziati già da qualche mese a favore dei controlli diagnostici sui solai e sui controsoffitti.

Scuola, messa in sicurezza nelle zone a rischio sismico elevato

La sicurezza nelle scuole è fondamentale soprattutto dopo gli ultimi avvenimenti che hanno causato crolli e messo a rischio la vita di studenti di qualsiasi età. Proprio la scuola dovrebbe essere tra gli ambienti più sicuri per i nostri bambini e per i ragazzi. Invece purtroppo la realtà italiana è totalmente diversa.

Il nuovo decreto del Ministero dell’Istruzione prevede un avviso pubblico Nazionale al quale dovranno aderire gli enti locali interessati che faranno richiesta di interventi e controlli. Gli immobili interessati saranno soprattutto quelli posizionati in aree a rischio sismico elevato.

Bonus Buona Scuola, iniziano i lavori

Questo ad ogni modo è uno degli investimenti più importanti degli ultimi anni perché attraverso le azioni di prevenzione dei fenomeni di crollo di solai e controsoffitti si potranno evitare tragedie.

Intanto molte azioni diagnostiche hanno avuto inizio proprio perché siamo arrivati di già ad agosto e tra circa un mese la scuola ricomincerà. Alcuni di questi interventi sono stati già finanziati ed iniziati con l’utilizzo dei 40 milioni di euro che provengono dalla legge sulla buona scuola.

Successivamente arriveranno gli altri 321 milioni destinati agli interventio di messa in sicurezza dopo le indagini diagnostiche.