Nuova Imu, secondo l’ANCE serve urgentemente una riforma delle tasse sulle case che vada ad unificare l’imu e la tasi. Oltre che questa prima riforma sarà necessaria una seconda che avrà invece a che fare con il catasto che premia gli immobili energeticamente più efficienti.

Proposte Associazione Nazionale costruttori italiani

L’associazione Nazionale costruttori italiani ha pensato di poter aggiungere dei nuovi contenuti alla proposta di legge 1429. La proposta sulla Nuova Imu si affiancherà a quella di premiare catastalmente e fiscalmente tutti quegli immobili ad alta efficienza energetica.

Questa seconda revisione della legge dovrebbe rappresentare una bella leva per i mercati emergenti e per la riqualificazione urbana. In questo periodo è di grande necessità per il territorio italiano svolgere interventi di miglioramenti sia in chiave energetica che in chiave antisismica.

Nuova Imu per il benessere della società

Infatti solo così si potrà avere una ricaduta positiva sulla collettività sulle entrate e sul benessere della società. Inoltre si sottolinea la necessità di rivedere le aree edificabili. La legge attualmente attiva considera il terreno una zona sulla quale applicare il fisco prima casa. In questo modo quindi tutte le aree subiscono la tassazione con imposta massima pur non essendo concretamente utilizzabili per uno scopo edificatorio.

Ecco perché bisognerebbe incrementare i controlli e modificare la legge sulla tassazione e sulla costruzione.

Condividi
Articolo precedenteCompensi professionali, bocciate le tariffe obbligatorie
Articolo successivoEcobonus, Angaisa si è ribellata allo sconto in fattura
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive