Poli innovativi

Poli innovativi per l’infanzia in arrivo in tre comuni pugliesi ovvero Bari, Altamura e Capurso. Questi tre saranno addirittura i primi in Italia a bandire i concorsi di progettazione per i poli innovativi dedicati esclusivamente ai bambini da 0 a 6 anni.

Poli innovativi per l’infanzia, si dà il via ai concorsi in Puglia

I bandi per i concorsi nella regione Puglia stanno per arrivare, manca ormai pochissimo, questo è stato dichiarato dal consigliere regionale Enzo Colonna. Per quanto riguarda il primo comune, Altamura, la Giunta ha approvato il documento preliminare per la progettazione. Questo permetterà di adottare e pubblicare i bandi completi.

La Regione ha inviato una somma di ben 9.687.832,54 euro per la realizzazione di poli innovativi dedicati ai più piccolini. Tre Comuni hanno ricevuto 70 mila euro ciascuno per la predisposizione e la gestione di tutta la procedura concorsuale.

Fondi per standard elevati di qualità e progettazione

Questi fondi saranno utili a garantire il mantenimento di standard elevati di qualità e partecipazione nella fase di ideazione e progettazione degli interventi. L’obiettivo è assicurare che i poli innovativi siano davvero interessanti. Bisogna trasformare il territorio cercando di incuriosire più possibile.

Inoltre la costruzione dei poli innovativi è finanziata anche dall’Inail con ben 150 milioni di euro che verranno assegnati per il triennio che va dal 2018 al 2020.

Già a partire dal novembre del 2018, le Regioni hanno ricevuto 150 milioni che sarebbero serviti ad attuare i progetti. A questo punto sarebbe toccato al Miur bandire un concorso nazionale di idee per la selezione dei vincitori. Mentre in seguito i Comuni avrebbero dovuto affidare i livelli successivi di progettazione ai vincitori del concorso.

Nel settembre del 2018 invece c’è stato un cambio di rotta ed il Miur ha lasciato solo ai Comuni tutti i compiti relativi alla progettazione dei poli innovativi per l’infanzia.