Riqualificazione sismica

Riqualificazione sismica, il Piano di riduzione del rischio sismico degli immobili dello Stato procede abbastanza spedito dal 2018. Proprio in queste ore è stato pubblicato un nuovo bando che coinvolge 25 edifici della Lombardia.

Riqualificazione sismica: singolo lotto che coinvolge 25 edifici

Gli edifici coinvolti dalla riqualificazione sismica sono ben 25 e fanno parte tutti di un singolo lotto. Sono distribuiti tra le province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lecco, Mantova e Milano e tra questi troviamo la Questura, la Corte dei Conti, l’ex Caserma Ergastolo.

La gara per la riqualificazione sismica ha come oggi la verifica della vulnerabilità sismica degli edifici, l’audit energetico e i progetti di fattibilità tecnico-economica. L’importo complessivo sarà pari a 2.421.462,46 euro.

Per partecipare alla gara bisognerà inviare i relativi documenti attraverso la via telematica entro le ore 12 del 12 luglio 2019. Si aggiudicherà il tutto l’offerta economicamente più vantaggiosa.

Legge di Bilancio e suddivisione del percorso in 3 fasi

E’ importante ricordare che la Legge di Bilancio 2017 ha destinato 950 milioni di euro per i prossimi 10 anni al Piano. La situazione è parecchio importante e bisogna prendere provvedimenti più rapidamente possibile. Intanto l’Agenzia del Demanio ha avviato un percorso che si svilupperà in diverse fasi,

-prima fase: indagini di vulnerabilità sismica ed energetica (audit), più i progetti di fattibilità tecnico ed economica (PFTE),

-seconda fase: progettazione definitiva ed esecutiva degli interventi necessari,

-terza fase: lavori sugli immobili.

L’ultima fase vedrà interessati prima di tutto gli immobili in condizioni critiche.