Bonus mobili

Bonus mobili e bonus ristrutturazioni, ci sono grandi novità provenienti dall’agenzia delle entrate che ha pubblicato delle importanti linee guida. Nel nuovo documento pubblicato, si ribadisce il fatto che la mancata comunicazione all’Enea dei dati non sarà un problema. Anche in assenza di informazioni del genere, si potrà usufruire del bonus mobili e bonus ristrutturazioni.

Bonus mobili e ristrutturazioni: differenza da gennaio ad oggi

Secondo quanto deciso dall’Agenzia delle entrate, oggi si potrà usufruire sempre dei bonus e detrazioni del 50% su tutti gli interventi di ristrutturazione e acquisto elettrodomestici. La legge introdotta il 1° gennaio del 2018 ha subito delle modifiche. In realtà l’invio rimane obbligatorio, ma non determina qualora non dovesse essere effettuato, la perdita del diritto di detrazione.

L’unica pena rimane la sanzione che il contribuente sarà obbligato a pagare entro un numero di giorni prestabilito.

Bonus ristrutturazioni: la guida aggiornata

Bonus ristrutturazioni e bonus mobili, secondo la guida recentemente pubblicata, sarà possibile usufruire della detrazione Irpef del 50% soltanto per un massimo di 96.000 euro. Il tutto fino al 31 dicembre 2019, sempre se e qualora non dovesse essere avviata una proroga.

Bonus mobili: guida

Anche in questo caso il contribuente potrà usufruire della detrazione Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+. Gli acquisti dovranno essere effettuati entro il 2019, mentre per quelli risalenti al 2018 si potrà fruire della detrazione solo se datati entro il 1° gennaio 2017.

Condividi
Articolo precedenteMicrocogeneratori ecco come ottenere il bonus installazione
Articolo successivoCanna fumaria, cosa serve per costruirla?
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive