recuperare i crediti aziendali
recuperare i crediti aziendali

Le procedure di recupero crediti aziendali possono richiedere nervi saldi e comportare la perdita di molto tempo e di denaro.

Tuttavia, con l´aiuto giusto, come quello di un avvocato Milano, il processo potrebbe avvenire rapidamente minimizzando i danni e regalandoti notti serene. Egli utilizzerà i seguenti passaggi – dal promemoria amichevole fino alla lettera di richiesta e alla raccolta di crediti – come un processo di escalation per contattare i tuoi clienti in merito a un pagamento in sospeso.

Ma vediamo il tutto nei dettagli.

 

  1. Contatto con un sollecito di pagamento amichevole

Quando il pagamento è scaduto, dai al cliente un promemoria di cortesia telefonando, inviando un’e-mail o una lettera. Contattarlo potrebbe essere sufficiente per ottenere il pagamento – potrebbe aver dimenticato la fattura, aver versato il denaro su un conto bancario sbagliato, o potrebbe esserci un altro problema minore che è facilmente e rapidamente risolvibile.

Includi opzioni di pagamento, dettagli bancari e informazioni di contatto nel promemoria per agevolare il pagamento rapido da parte del cliente.

  1. Contatto con un promemoria per il pagamento in ritardo

Se il pagamento rimane in sospeso – e il cliente ha perso la successiva data di pagamento concordata, o non c’è stato alcun contatto – dà al cliente un’altra opportunità. Chiamalo o invia un’altra e-mail o promemoria del denaro dovuto, e richiedi il pagamento.

  1. Contatta il cliente con un avviso finale

Se il cliente non ha pagato secondo i termini di pagamento e ha perso di nuovo le date di pagamento estese, chiama o manda via e-mail per discutere la fattura in sospeso e richiedere il pagamento.

  1. Cerca di stabilire un contatto diretto con il tuo cliente

Se non vi è stato ancora alcun pagamento o risposta, considera la possibilità di visitare il cliente di persona o di telefonare se il contatto precedente è stato via e- mail per chiedere il pagamento. Questo potrebbe aiutare a facilitare una relazione personale con il cliente che potrebbe essere utile per i pagamenti futuri.

  1. Invia una lettera formale di richiesta

Se tutti i tuoi tentativi di contattare il cliente e di ricevere il pagamento non sono riusciti, prendi in considerazione l’invio di una lettera di richiesta. Tieni presente che questa procedura deve essere eseguita solo come ultima risorsa: può potenzialmente danneggiare il rapporto commerciale instaurato con il cliente.

  1. Considera l’utilizzo di un’agenzia di recupero crediti o di un avvocato Milano come ultima risorsa

Se non sei ancora stato pagato, valuta l’opportunità di utilizzare un’agenzia di recupero crediti o di un avvocato per riscuotere i soldi in sospeso dal tuo cliente.