aspirapolvere senza fili
aspirapolvere senza fili

Gli aspirapolvere in genere dispongono di cavi lunghi collegati a una presa elettrica che forniscono energia ai dispositivi quando è necessario utilizzarli. Il problema con tali apparecchi dotati di filo è che i lunghi cavi possono facilmente aggrovigliarsi mentre passi l’aspirapolvere per casa tua. Inoltre, a volte i cavi non sono abbastanza lunghi, quindi è necessario scollegarli e trovare un’ altra presa più vicino all’area che si sta tentando di pulire. L’aspirapolvere senza fili risolve questi problemi. Ma scopriamone di più!

Aspirapolvere senza fili: fonte di potere

Un aspirapolvere senza fili effettua lo stesso lavoro di un aspirapolvere a corde – aspirando sporco e detriti sui pavimenti e su altre superfici, come i mobili, e conservandoli in una sacca o in un compartimento. La differenza è che un aspirapolvere senza fili non deve essere collegato a una presa elettrica per ricevere energia.

Tali apparecchiature in genere, vengono alimentate da batteria. Queste batterie sono ricaricabili, in modo che quando l’elettrodomestico non è in uso, lo si può collegare ad un caricabatterie. Il caricabatterie, a sua volta, è collegato a una presa elettrica di casa. In questo modo, il tuo aspirapolvere riceve indirettamente la carica dall’impianto elettrico della tua casa, proprio come un aspirapolvere. Ma, a differenza dei classici elettrodomestici a fili, esso trattiene la carica per un uso successivo.

I vantaggi di un aspirapolvere senza fili

I vantaggi di un elettrodomestico “cordless” sono chiari, con la convenienza di essere il principale. Puoi portare un aspirapolvere senza fili ovunque senza dover districare i fili da sotto il divano o dalle gambe del tavolo. Mettere via un aspirapolvere senza fili è anche più facile, perché non è necessario raccogliere il lungo cavo e avvolgerlo attorno alla clip da raccolta del cavo. Inoltre, sono più versatili e possono essere utilizzati per aspirare facilmente l’interno della tua auto, senza la necessità di disporre di una lunga prolunga dal tuo garage.

Tuttavia, gli aspirapolvere senza fili hanno un alimentatore limitato. Quando la carica della batteria si esaurisce, bisogna ricollocare l’apparecchio al caricatore e dargli il tempo necessario affinché si ricarichi prima di un ulteriore utilizzo. Questo lo rende poco pratico per i lunghi lavori di pulizia. A seconda dello specifico apparecchio scelto, è possibile ottenere da 10 minuti a diverse ore di utilizzo quando la batteria è completamente carica. L’altro motivo per cui un aspirapolvere senza fili potrebbe non essere pratico per passare l’aspirapolvere in un’intera casa è che tende ad avere piccoli scomparti per i rifiuti, quindi potrebbe essere necessario fermarsi a metà lavoro per svuotare il compartimento o cambiare la sacca.