Comuni in pista

Per il 2019 è stato confermato il progetto Comuni in pista, che ha come obiettivo la riqualificazione delle ciclabili.

In questo caso, i Comuni potranno ottenere dei finanziamenti, che saranno destinati soprattutto all’abbattimento dei tassi di interesse, che attingeranno a risorse che arrivano a 40 milioni di euro, concessi dall’ICS.

Le risorse saranno distribuite, quindi, sotto forma di mutui.

I progetti per Comuni in pista

I progetti che potranno accedere ai finanziamenti di Comuni in Pista saranno diversi.

Le risorse si potranno utilizzare per effettuare investimenti a vario titolo sulle piste ciclabili, sui ciclodromi e su tutte le strutture di supporto a questi.

Chi abbia ottenuto i contributi li potrà distribuire anche su mutui che arrivino fino a 25 anni.

I diversi enti locali potranno arrivare ad ottenere un abbattimento degli interessi, su uno i più mutui, per un importo massimo di 3 milioni di euro.

Questo importo arriva a 6 milioni nel caso in cui il beneficiario sia un’unione di comuni, dei comuni in forma associata, un comune capoluogo, una città metropolitana oppure una provincia.

Si potranno presentare le istanze per la partecipazione al progetto dalle ore 10 del 4 febbraio 2019 fino alle ore 24 del 5 dicembre 2019.

Ogni istanza dovrà essere riferita ad un solo progetto oppure ad un singolo lotto funzionale e l’ammissione dei progetti avverrà fino ad esaurimento delle risorse messe a disposizione.

Inoltre, i progetti, dovranno essere stati approvati da CONI, o comunque avere un loro parere favorevole.