sostegno alle energie rinnovabili

Il sostegno alle energie rinnovabili è sempre più importante, ed è per questo che la regione Umbria si è occupata di mettere in atto un bando, da 3 milioni di euro, per sostenere le imprese e i liberi professionisti che si occupano di investire e di utilizzare le energie rinnovabili.

Per poter avere accesso al bando dovranno essere realizzati interventi che riguardino impianti, ma anche macchinari, sistemi di illuminazione e rinnovamento degli immobili che siano proprio riferiti alle energie rinnovabili.

Gli interventi dovranno essere realizzati in settori chiave per l’economia umbra, come accade per le attività di costruzione, di commercio all’ingrosso e al dettaglio, di riparazione di autoveicoli e così via.

Sostegno alle energie rinnovabili, quali i tipi di contributo

Nel sostegno alle energie rinnovabili ci saranno dei contributi specifici. In particolare, per tutte le istruttorie che avranno esito positivo ci sarà un contributo di almeno 50 mila euro, con una soglia massima per singola impresa pari a 500 mila euro.

I contributi saranno pari al 50% dei costi ammissibili per le piccole imprese, al 40% per le imprese di medie dimensioni, e al 30% per le imprese di grandi dimensioni.

Sarà possibile presentare le domande fino al 20 febbraio del 2019 e per ogni istanza si effettuerà una valutazione in merito all’indice di efficienza energetica dell’intervento che verrà presentato.

Si terrà conto di elementi come l’entità del risparmio energetico, l’energia rinnovabile che potrà essere prodotta in modo specifico, e si prenderà on considerazione anche il rapporto tra il risparmio conseguito e il contributo richiesto.