usi del cartongesso
usi del cartongesso

Vi piacerebbe creare le pareti divisorie della vostra casa senza dover utilizzare necessariamente mattoni, evitando così manutenzione varia ma riuscendo ad ottenere lo stesso effetto? Sulla base di una domanda, abbiamo deciso di parlarvi in questo nostro articolo di quelli che sono gli usi più comuni del cartongesso in casa.

Cos’è meglio scegliere per la casa: cartongesso o mattoni?

E coloro che stanno ristrutturando la casa offre bricandone una ex novo vede una domanda fondamentale: cartongesso o mattoni? Le differenze sono sostanziali come ci spiega Peeter Gaiani esperto in cartongesso, ma mi sono dei casi in cui la scelta non è determinante all’interno dell’abitazione. Il primo consiglio che deve essere attenzionato nel momento in cui si sta ristrutturando costruendo casa è quello di chiedere un consulto ad un ingegnere, il tutto al fine di capire se è possibile costruire all’interno delle pareti divisorie con il cartongesso oppure utilizzare dei mattoni. Il secondo consiglio che viene da te questa fase è quello di attenzionare le modalità con cui è stata costruita una casa nel momento in cui la state ristrutturando, l’attenzione deve essere prestata a quelle che sono le mura portanti e cercare così di nostro toccare quella che è la struttura dell’abitazione evitando così dei gravi danni. Come potete benissimo immaginare la scelta tra cartongesso e mattoni deve essere determinata da una lunga serie di controlli che devono essere effettuate nella struttura.

Quali sono gli usi comuni per il cartongesso?

Sulla base di quello che abbiamo detto cerchiamo di capire insieme quali sono gli usi comuni per il cartongesso all’interno di una casa. L’utilizzo più comune che solitamente viene fatta nel cartongesso quello relativa alle pareti divisorie che abbiamo accennato poc’anzi. I pannelli in cartongesso devono essere montati su un’intelaiatura stesa in verticale, che va quindi da pavimento a tetto. nella fase successiva devono essere riempiti con del materiale fonoassorbenti In modo tale da isolare completamente la stanza devi dare la trasmissione di rumori fastidiosi.

Controsoffitti e cappotti termici

Il cartongesso inoltre può essere utilizzato per creare delle controsoffitti e dai cappotti termici. Iniziamo a spiegare l’utilizzo per controsoffitti. I casi come questo il cartongesso viene utilizzato per aumentare la profondità di corridoi e passaggi, il tutto dettato al fine di creare delle isole e penisole che possono essere adibiti come piccoli armadi ripostiglio per la cucina e per il bagno. Per quanto riguarda i metodi utilizzati per il cappotto termico. Facciamo riferimento al miglioramento dell’ambiente che permette di renderlo caldo , utilizzando la lavorazione appunto a cappotto termico e accogliente. All’interno del cosiddetto cappotto termico realizzate in cartongesso vengono messe altri materiali come ad esempio la lana, posizionata dal muro della casa e il pannello in cartone.