Messa in sicurezza solaio

Messa in sicurezza solai, questo sembra essere l’intervento più importante per quanto riguarda l’edilizia. Il solaio infatti è una delle parti della costruzione più critiche, su 225 casi di cedimenti e vulnerabilità, almeno 120 sono dovuti proprio al solaio, per questo motivo è bene intervenire prima possibile.

In realtà non si tratta di un disagio causato dalla struttura, bensì dallo sfondellamento, che causa il distacco di fondelli, pignatte e intonaco da un momento all’altro non permettendo di intervenire per ridurre i danni. Il tutto non comporta conseguenze strutturali ma rimane un grosso problema e soprattutto un grosso rischio per chi vive nell’edificio o vi transita più volte o per tempo prolungato durante una giornata.

Ciò che viene messa a rischio è la stabilità della struttura, perchè possono verificarsi anche cedimenti; per evitare il tutto basta intervenire facendo uso di soluzioni non generiche o tampone, ma definitive, una volta per tutte, stiamo parlando quindi di una soluzione accessibile ma allo stesso tempo ance sicura.

Messa in sicurezza dei solai e tecnologia a secco

Messa in sicurezza, quindi cosa è giusto fare e come comportarsi in caso di sfondellamento delle parti del solaio? La prima tecnica utilizzata per evitare lo sfondamento o grossi danni a persone o cose è una tecnologia a secco che permette di mantenere i tempi, i costi e l’invasività dell’intervento molto bassi senza andare a discapito della sicurezza svolgendo lavori di poca sostanza.

In genere alla fine dei lavori viene rilasciato un certificato che attesta i lavori, o lo svolgimento della posa in opera.