Realizzazione di un cancello

La realizzazione di un cancello può essere molto utile in diversi casi, soprattutto qualora si abbia una casa indipendente e sia fondamentale regolarne gli accessi.

Proprio in relazione a tale possibilità ci si potrebbe chiedere quali siano i titoli edilizi necessari per giustificare la posa di un cancello.

Per eliminare ogni dubbio in merito è recentemente intervenuto il TAR Campania, sezione II di Napoli, con la sentenza 21 maggio 2018, numero 3298.

Realizzazione di un cancello, le risposte del TAR

I giudici amministrativi hanno potuto affrontare la questione riferita alla realizzazione di un cancello facendo riferimento anche a quello che è stato indicato come l’orientamento giurisprudenziale prevalente.

Infatti, il TAR ha voluto iniziare dicendo come, in tutti questi casi, riferiti alle opere che servono per andare a delimitare i confini di un terreno, non si possano utilizzare delle regole standard e sempre uguali, ma sia necessario andare a valutare l’impatto concreto che le opere potranno avere.

Si può specificare come, se le opere non vanno a superare quella che è la soglia dell’effettiva trasformazione a livello urbanistico, sia sufficiente applicare la così detta SCIA per indicare l’inizio dei lavori.

Qualora, invece, si possa rilevare un intervento particolarmente importante dal punto di vista della dimensione e della trasformazione del terreno, allora sarà fondamentale ottenere, prima dell’inizio dei lavori, il permesso di costruire.

Nel caso di specie, i giudici hanno indicato come, per un cancello di notevoli dimensioni, sia necessario richiedere, ed ottenere, il permesso di costruire.