Bonus ristrutturazioni

Il bonus ristrutturazioni è utilizzabile anche nel 2018, ed è richiedibile in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi.

Esistono differenti fattispecie che consentono di ottenere il bonus e l’Agenzia delle Entrate, in una recente circolare, ha affrontato alcune situazioni particolari che consentono di ottenere la detrazione.

Bonus ristrutturazioni per le energie rinnovabili

Una delle situazioni nelle quali è possibile ottenere il bonus ristrutturazioni è sicuramente quella della realizzazione di impianti fotovoltaici.

Chi decida di installare gli impianti stessi per produrre energia elettrica potrà ottenere la detrazione anche nel caso in cui i lavori non siano accompagnati da una ristrutturazione di altro tipo.

Inoltre, possono essere comprese nella detrazione anche le spese che siano state affrontate per installare i sistemi di accumulo dell’energia prodotta con i pannelli stessi.

Bonus ristrutturazioni, le regole per le donazioni e le locazioni

Nel caso in cui l’immobile sul quale siano stati eseguiti i lavori di ristrutturazione sia poi oggetto di donazione, potrà usufruire del bonus ristrutturazioni il soggetto che abbia ricevuto l’immobile stesso, quindi il destinatario della donazione.

Qualora, invece, gli interventi di ristrutturazione siano effettuati dall’inquilino, sarà lui a poter usufruire del bonus ristrutturazioni, ma solo nel caso in cui il proprietario dell’immobile avesse originariamente acconsentito alla realizzazione dei lavori stessi.

Infine, nel caso in cui vi sia un unico proprietario per un intero edificio, tale soggetto avrà la possibilità di usufruire del bonus ristrutturazioni anche per quelle che saranno le modifiche intervenute rispetto alle parti comuni dell’immobile stesso, ovviamente se l’immobile sarà considerato un condominio.