Bonus fiscali

L’entrata in vigore del così detto Glossario dell’Edilizia libera consentirà di ottenere più facilmente i bonus fiscali per tutta una serie di interventi che potranno riguardare la casa, il giardino e così via.

Ecco, quindi, alcune delle novità che sono state introdotte proprio dal provvedimento e che sono già entrate in vigore a partire dallo scorso 22 aprile.

Bonus fiscali e semplificazioni, cosa introduce il Glossario

In particolare, è stato abolito l’obbligo di Comunicazione al Comune dell’avvio dei lavori per tutta una serie di opere.

Ad esempio, ciò è avvenuto per i gazebo e i pergolati per i quali, tra e altre cose, a partire già da quest’anno è possibile ottenere una detrazione del 36% prevista all’interno del bonus verde.

Allo stesso modo, si prevede l’eliminazione dell’obbligo di comunicazione, con anche delle agevolazioni interessanti, per la tinteggiatura del condominio. In questo caso si potrà ottenere una detrazione del 50% prevista per le parti comuni degli immobili

Nel caso in cui si voglia rifare il proprio bagno non sarà necessaria la comunicazione di inizio lavori, così come per l’installazione dei pannelli solari che non si trovino nei centri storici.

Bonus fiscali, gli altri lavori senza necessità di autorizzazione

Oltre a quelli già elencati, sarà possibile richiedere i bonus fiscali, senza la necessità di effettuare le comunicazioni al Comune, anche per altri interventi, tra i quali si comprendono i seguenti:

  • La sostituzione delle finestre e degli infissi;
  • La decorazione e la tinteggiatura del condominio;
  • La rimozione delle barriere architettoniche a diverso titolo.