verniciatura a spruzzo
verniciatura a spruzzo

Chi lo ha detto che per verniciare una superficie o un mobile si devono utilizzare esclusivamente pennelli e rulli? Anche in questo campo la tecnologia ci viene incontro, mettendoci a disposizione nuovi strumenti e nuove tecniche di pitturazione.
Avete mai sentito parlare di verniciatura a spruzzo? Scopriamo subito di cosa si tratta.

Perché utilizzarla?

Una pistola a spruzzo professionale permette di verniciare velocemente e facilmente qualsiasi superficie, con risultati sorprendenti. Si tratta di un utensile estremamente facile da maneggiare, che garantisce un livello di verniciatura professionale, precisa e omogenea, e può essere utilizzato anche dai non professionisti.

La pistola per verniciare presenta innumerevoli vantaggi, tra cui ad esempio la riduzione degli sprechi e l’assenza di contatto diretto con la superficie da verniciare. Sono inoltre perfette per tutte le superfici, sia verticali sia orizzontali… nonché per i mobili.

Il sistema HVLP

Gli ultimissimi modell disponibili sul mercato sono realizzati con il sistema HVLP, acronimo che sta per High Volume, Low Pressure, ossia alto volume per bassa pressione.
Un sistema, l’HVLP, che ha completamente rivoluzionato il modo di verniciare a spruzzo. Come? Grazie alla drastica riduzione del cosidetto overspray, che consisteva nella forte dispersione laterale e quindi nel rimbalzo della vernice.
A introdurre questo sistema sono stati dei produttori statunitensi negli anni Ottanta. Da allora, grazie ai vantaggi rispetto ai tradizionali sistemi di verniciatura, l’HVLP si è diffuso a macchia d’olio e rapidamente su tutti i mercati.

Quali sono i vantaggi del sistema? Oltre alla eliminazione dell’overspray, si riducono i consumi di prodotto, proprio grazie al fatto che si evitano gli sprechi. Dal punto di vista della qualità, il sistema permette di verniciare senza aloni, con una finitura omogenea, inoltre la possibilità di regolare il getto con estrema accuratezza permette di evitare colature.

La regolazione della pistola a spruzzo

Per una verniciatura perfetta, va sempre tenuto in considerazione il tipo di vernice che si utilizza e bisogna inoltre impostare la nebulizzazione della pistola a spruzzo. 
È la densità della vernice a fare la differenza in questo senso ed in base a questa che è necessario regolare la dimensione dell’ugello. Ad esempio, se si desidera una pittura coprente l’ugello sarà di dimensione compresa tra 1.7 e 2.0, invece per un effetto meno coprente la dimensione sarà di 1.5.

Per seguire un lavoro che non presenti difetti, altri aspetti da regolare sono la pressione, che non deve mai superare i 2,5 Bar, e il ventaglio, la cui ampiezza crescente determinerà una maggiore pressione necessaria.

Come usare la pistola a spruzzo

Per usare una pistola a spruzzo di tipo elettrico è necessario anzitutto diluire la vernice con acqua per poter evitare la formazione di grumi. Qui non esiste una regola fissa, poiché ogni vernice presenta una composizione e un grado diluente molto diverso, quindi meglio attenersi a quanto riportato sulla confezione.

Una volta riempito il contenitore, si può procedere a verniciare eseguendo passaggi dritti e regolari da sinistra a destra. Si devono infatti evitare movimenti circolari, inoltre la pistola va tenuta in senso perpendicolare alla superficie che si sta verniciando e non più lontana di 20 cm.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome