stadi di calcio

Nella bozza di Legge di Bilancio 2018 è inclusa una misura che mira a incentivare l’ammodernamento degli stadi di calcio con un credito d’imposta del 12% sino a un massimo di 25mila euro.

La misura è contenuta all’articolo 40, ovvero il pacchetto Misure per lo sport.

La normativa prevede un credito d’imposta del 12%, per apportare ammodernamenti agli stadi di proprietà o in concessione amministrativa a favore delle società che fanno parte della Lega di serie B, Lega calcio professionistico (Lega Pro -serie C) e della Lega di serie D.

Poiché si tratta id un piccolo contributo la misura agevola gli interventi di ristrutturazione che riguardano gli stadi piccoli.

Le modalità di attuazione dell’incentivo saranno individuate entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della disposizione, in rispetto della spesa limite di 4 milioni di euro annui partendo dal 2018.

10 milioni alle misure per lo sport

Fa parte delle misure per lo sport la stabilizzazione del fondo ‘Sport e Periferie’, istituito dal DL 183/2015 e rifinanziato con 10 milioni di euro annui a partire dal 2018.

Le imprese potranno usufruire di un contributo, sotto forma di credito d’imposta del 50% per le erogazioni in denaro fino a 40.000 euro svolte durante il solare 2018 e finalizzate a interventi di restauro o ristrutturazione di impianti sportivi pubblici.

In tutto il credito d’imposta avrà un limite di spesa pari a 10 milioni di euro e sarà suddiviso in tre quote annuali di importo uguale.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome