Pannelli in fibra

Realizzare un controsoffitto non è più un’attività difficile come un tempo. Certo, saranno necessari un po’ di manualità e le attrezzature giuste, ma alla fine si potrà raggiungere un risultato professionale anche operando semplicemente con le proprie mani utilizzando dei pannelli in fibra

Che cos’è il controsoffitto in fibra

Il controsoffitto in fibra è una struttura composta da differenti pannelli che verranno installati e supportati da un’impalcatura in metallo.

Questo tipo di controsoffitto, molto utilizzato in diversi tipi di strutture, consente di aumentare il risparmio energetico, in quanto ottimizza la climatizzazione e il riscaldamento degli ambienti, e dà anche un’ottima resa dal punto di vista estetico, soprattutto se combinato con l’installazione della giusta illuminazione.

Cosa serve per realizzare un controsoffitto in fibra

Per realizzare un controsoffitto in fibra saranno necessari, ovviamente, i pannelli in fibra minerale, che potranno essere di dimensioni differenti e che saranno sempre quadrati. Questi si dovranno incastonare sull’impalcatura metallica, che dovrà essere procurata e realizzata prima di poter applicare i diversi elementi in fibra.

Nel caso in cui abbiate dei dubbi per poter realizzare la struttura portante del vostro controsoffitto in fibra, potrete richiedere l’intervento di uno specialista, limitandovi, poi, all’applicazione dei pannelli.

Infatti, sarà sempre fondamentale assicurarsi la massima tenuta dei pannelli, in modo che questi non diventino un pericolo e non cadano dopo poco tempo, oppure per qualche cambio di temperatura.

Come realizzare un controsoffitto in fibra

Prima di realizzare concretamente il controsoffitto in fibra, il consiglio è quello di creare un progetto, indicando non solo l’ampiezza dei pannelli e il loro posizionamento, ma anche l’eventuale posizione per i faretti, per le luci, per i fili e anche per l’eventuale impianto di climatizzazione che potrà essere elegantemente coperto grazie proprio alla presenza del controsoffitto.

Sempre un esperto vi potrà aiutare nella determinazione del progetto e anche nell’applicazione e nell’installazione dei tiranti che faranno da elemento di sicurezza per il vostro controsoffitto. Anche per l’impianto elettrico, qualora voi non abbiate delle competenze a riguardo, potrete rivolgervi ad un esperto che potrà realizzarlo in tutta sicurezza.

Come prima cosa dovrete, quindi, installare la struttura portante in metallo, che dovrà essere assicurata e dalla quale partirà tutto il resto del lavoro. Successivamente, potrete passare al montaggio dei diversi pannelli. Questo passaggio può vedere alcune differenze a seconda del tipo di pannelli, ma in generale questi potranno essere fissati grazie ad un sistema ad incastro.

Ogni pannello, infatti, potrà essere ancorato mediante l’utilizzo di apposite linguette così da rimanere fermo e da avere un sicuro appiglio rispetto all’impalcatura. Dopo aver applicato tutti i pannelli in fibra dovrete passare al collaudo del vostro controsoffitto. Dovrete, infatti, controllare che questo sia stabile, che gli impianti installati funzionino e che non ci siano problemi.

In ogni caso, qualora siate titubanti, oppure la vostra casa sia particolare, il consiglio è sempre quello di investire qualche euro nella consulenza che vi potrà essere resa da un esperto. Infatti, un soffitto pericolante potrà portare non solo a danni materiali, ma anche alle persone, come a voi e alla vostra famiglia.