idropitture lavabili

Idropitture lavabili: che cosa sono

Quando si tinteggiano le pareti di casa bisogna fare in modo che le superfici siano resistenti allo strofinio e non attirino lo sporco e la polvere. La soluzione può essere rappresentata dall’utilizzo di idropitture lavabili. Ma cosa sono esattamente? Si tratta di pitture a pori chiusi, resistenti agli strofinamenti dovuti alla pulizia; rispetto ad altri tipi di idropitture trattengono meno le macchie e possono essere facilmente pulite. Per avere una buona tenuta nel tempo, bisogna puntare su pitture lavabili di alta qualità con un’ottima resistenza all’abrasione (quindi resistenti anche se sono strofinate in maniera eccessiva).

 

Dove vengono utilizzate

Le idropitture lavabili vengono impiegate per tinteggiare superfici porose esterne ed interne di ambienti che si sporcano con facilità come cucine, bagni o aule scolastiche. Il loro utilizzo è sconsigliato per superfici esposte alla luce solare diretta o a forti venti, piogge e gelate. Questa tipologia di pittura copre perfettamente intonaci, muri e legno e può essere applicata su superfici sia già verniciate che da tinteggiare per la prima volta. Generalmente va diluita con acqua, secondo le proporzioni indicate sulla confezione ed è facile da applicare con il rullo o il pennello. La pittura è reperibile in commercio in confezioni dai 2 ai 15 litri in diverse tonalità di colore, che risulta opaco una volta asciugato ma molto coprente e uniforme. Eventualmente, sono disponibili sul mercato anche pitture lavabili bianche a cui è possibile aggiungere il pigmento desiderato.

 

Caratteristiche di una buona idropittura

Una buona idropittura, deve essere resistente:

  • All’umidità, per evitare di dover tinteggiare troppo spesso le pareti.
  • Agli alcali che sono delle sostanze rilasciate dal cemento che possono degradare la pittura.
  • Alla luce. Una pittura scadente infatti, se esposta alla luce può scolorire molto rapidamente.

 

Come si puliscono le idropitture lavabili

La pulizia avviene passando un panno umido su tutta la superficie della parete, in modo tale da rimuovere accuratamente tutto lo smog e la polvere accumulati e rendere di nuovo brillante il colore. Questo sistema può essere usato anche per rimuovere le ditate e la fuliggine dei termosifoni. In presenza di vere e proprie macchie, invece, come quelle di inchiostro o di olio, la pulizia risulta abbastanza difficoltosa.

Quindi si può capire come il lavaggio di una parete sia un’operazione piuttosto complessa, tanto più che se si pulisce solo un tratto di superficie si creerà una zona di colore differente dal resto della parete. Una volta terminato il lavoro, il prodotto utilizzato può essere conservato fino a un anno e mezzo, sigillando accuratamente il contenitore.

 

Vantaggi

La pittura lavabile è una tipologia particolarmente vantaggiosa sotto molti punti di vista.

  • E’ facilmente reperibile in qualsiasi negozio fai da te e colorifici.
  • Ha un costo accessibile alla portata di tutti.
  • E’ facile da maneggiare e si elimina facilmente con acqua.
  • E’ più adatta per i colori primari

 

Svantaggi

  • Tenderà a venire via non appena si proverà a lavarla, se non viene acquistata un’idropittura di qualità.
  • Può rovinarsi, se si ricorre spesso all’uso di panni piuttosto ruvidi, quindi è bene fare attenzione e procedere con delicatezza.