foglia-argento

A volte non è sempre necessario acquistare dei mobili nuovi, infatti può essere sufficiente dare una rinnovata a quelli che già abbiamo in casa. In questo senso, anche i nostri vecchi mobili potranno fare la loro bella figura attraverso il restyling dell’oggetto che vogliamo riportare a nuovo. Il recupero di un vecchio mobile in legno può essere un divertente passatempo che ci darà  grandi soddisfazioni offrendoci l’opportunità di rinnovare la nostra casa senza spendere troppo.

Solitamente un mobile antico si può sistemare in diversi modi: ad esempio si possono aggiungere finiture, decorazioni e dettagli di vario genere. Talvolta viene utilizzata la vernice per conferirgli un tocco di originalità ma in questo caso, però, l’effetto ottenuto non è poi così sensazionale. Esiste invece un tipo di finitura che rende davvero particolare la superficie sulla quale viene applicata. Si tratta della foglia argento, un materiale veramente elegante e molto apprezzato nel fai da te. Infatti, la personalità di un mobile realizzato in foglia argento è indiscutibile e riuscirebbe a farsi notare in qualsiasi stanza della casa, con la sua brillantezza ed eleganza tipica di un mobile di altri tempi.

Possiamo collocare il nostro mobile rifinito in foglia argento all’interno di un arredamento in stile classico o al tempo stesso, osare in un contesto moderno in stile Urban Chic. Il rivestimento in foglia argento ben si adatta agli ambienti più moderni, impreziosendo arredi e complementi semplici che ritrovano una nota glamour. La foglia argento si trova facilmente sul mercato ed è venduta in foglietti sottilissimi, parliamo di pochi micron. E’ possibile acquistarli in argento autentico oppure, più comunemente, in alluminio, che risulta essere più maneggevole e facile da applicare. Vediamo dunque come applicare la foglia argento per cambiare aspetto al nostro mobile un po’ datato.

 

Prima fase: prepariamo la superficie

Si tratta di uno step davvero importante poiché serve a rendere il legno il meno poroso possibile. Il mobile dovrà essere preparato, trattando la superficie con dei solventi da applicare e strofinare con un panno in modo tale da sgrassarlo. Una volta fatto ciò, possiamo levigarlo con della carta abrasiva molto sottile.

 

Seconda fase: applichiamo una base di colore acrilico

Per rendere la superficie più compatta e per esaltare il risultato finale, dovremo spennellare tutta la superficie da decorare con un colore acrilico di fondo, un grigio chiaro va benissimo.

 

Terza fase: la missione all’acqua

In attesa che la vernice si asciughi, passiamo alla fase successiva della missione all’acqua. Si tratta di un adesivo a base di copolimeri acetato-vinilici in dispersione acquosa, per incollaggi istantanei (sono necessari 10 minuti) che si può acquistare in qualsiasi ferramenta.

 

Quarta fase: applichiamo la foglia argento

Dopo aver atteso 10 minuti per il fissaggio del collante, possiamo stendere le foglie argento aiutandoci con un tampone o pennello a punta tonda e setole morbide.

 

Ultima fase: stendiamo la vernice trasparente

L’operazione finale consiste nella stesura della vernice trasparente di fissaggio, che possiamo trovare in commercio in diversi gloss o gradi di brillantezza. Ricordiamoci di far asciugare il nostro mobile prima di metterlo in bella vista in casa.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome