stucco romano Oikos
stucco romano Oikos

Per la decorazione di pareti e arredi interni viene utilizzato sempre più, anche in ambito professionale, lo stucco romano. Tale decorazione risulta essere capace di conferire alle superfici una finitura, opaca o lucida a seconda della preferenza, simile all’effetto del marmo.

Tra i tanti prodotti in commercio vi consigliamo lo stucco romano OIKOS, per qualità del prodotto e per risultati ottenuti. Il prodotto della OIKOS è a base di calce naturale, polveri di marmo selezionate e speciali additivi, che conferiscono un’ottima adesione alle pareti ed un risultato duraturo nel tempo.

Le caratteristiche dello stucco romano OIKOS

Lo stucco romano OIKOS garantisce tutta una serie di caratteristiche, essenziali in questo campo di lavoro:

  • Promuove una corretta traspirazione.
  • Evita la diffusione di muffe e la produzione di batteri.
  • Basso odore. 
  • Non infiammabile.
  • Rigenerabile.

Come pulire le superfici di interesse

Come accennato in precedenza il prodotto è creato esclusivamente per decorare pareti ed arredi interni, quindi un suo uso esterno è da evitare. Prima di procedere alla sua reale applicazione sui supporti è consigliabile preparare accuratamente questi ultimi.

  1. Pulire le superfici. 

Il primo step è quello di pulire accuratamente le superfici di interesse, in modo da evitare problemi nell’applicazione del prodotto. La pulizia è volta ad uniformare il supporto di interesse e ad eliminare eventuali discrepanze. 

  1. Applicare una mano di fissativo. 

Il secondo step consiste nell’applicare una mano di fissativo, di cui consigliamo IL PRIMER by OIKOS, per garantiree una perfetta adesione tra le pareti o gli arredi interni ed il prodotto stucco romano. 

  1. Rasatura (opzionale). 

Il terzo step è opzionale e riguarda esclusivamente il caso in cui le pareti siano ruvide ed irregolari: in questo caso specifico consigliamo di rasare la parete, ad esempio con lo STUCCO IN PASTA PER RASATURA by OIKOS. 

Come applicare lo stucco romano OIKOS

L’applicazione del prodotto stucco romano OIKOS deve avvenire, come consigliato dallo stesso produttore, in tre mani al fine di garantirne un risultato ottimale. Inoltre è consigliato l’utilizzo delle speciali Spatole inox by OIKOS.

  1. Prima mano: Procedere immediatamente alla rasatura della superficie con lo stucco romano OIKOS, attendendo circa 6-8 ore per l’essiccazione completa. 
  2. Seconda mano: Procedere con una rasatura (in questo passo deve essere fine) volta ad ottenere una superficie rigorosamente liscia, ma non ancora lucida. Anche in questo caso bisogna attendere 6-8 ore per l’essiccazione completa. 
  3. Terza mano: La terza mano riguarda la finitura. Mescolare, quindi, il prodotto ed applicarlo alla superficie, sovrapponendo spatolate e lucidatura con la lama della spatola. Sottolineiamo che il grado di lucidatura dipende principalmente dall’intensità della lisciatura.

Inoltre è consigliato lasciare a riposo per circa dieci ore i colori intensi dopo la colorazione, per garantirne una corretta consistenza. Per migliorare la lucidatura e proteggere l’applicazione il produttore OIKOS consiglia di applicare, dopo circa 6-8 ore, la Cera Per Stucco by Oikos.

Caratteristiche tecniche:

Diluizione: Pronto all’uso

Resa: 1,0 ÷ 1,3 m²/kg.

Strumenti d’impiego: Spatole inox by Oikos

Fissativi: Il Primer by Oikos

Fondi: Stucco In Pasta Per Rasatura by Oikos

Protettivi: Protettivo Per Stucco e Marmorino – Cera Per Stucco by Oikos

Temperatura di applicazione: +5°C ÷ +36°C (con umidità relativa non superiore a 80%)

Tempo di essiccazione al tatto: 1 h (temperatura = 20°C con umidità relativa a 75%)

Tempo di essiccazione totale: 20 ÷ 25 giorni (temperatura = 20°C con umidità relativa a 75%)

Pulizia attrezzi: Acqua

Di seguito riportiamo le essenziali Informazioni sulla sicurezza, riportate sulla scheda tecnica ufficiale del prodotto:

Il prodotto è esente da metalli pesanti quali cromo o piombo. Non contiene solventi tossici, aromatici, clorurati. Non si verificano polimerizzazioni pericolose. Il prodotto è classificato pericoloso ai sensi delle disposizioni di cui al Regolamento (CE) 1272/2008 (CLP) e successive modifiche e adeguamenti. Per ulteriori informazioni consultare la Scheda di Sicurezza. Per lo stoccaggio e la movimentazione non sono previsti particolari accorgimenti, i contenitori, i residui ed eventuali spargimenti, raccolti utilizzando materiali assorbenti inerti quali: sabbia, terra, etc. e vanno smaltiti in conformità alle disposizioni nazionali o regionali vigenti. Il trasporto deve avvenire in osservanza degli accordi internazionali.

FONTE: OIKOS-GROUP