mettere basculante garage

I garage hanno spesso delle porte che possono non funzionare al meglio e ingressi che possono richiedere l’installazione di un nuovo sistema di apertura e chiusura. Per questo spesso mettere una porta basculante in garage può rivelarsi non solo un’ottima idea, ma anche la soluzione a tanti problemi.

Per installare una porta basculante per il garage non sono necessari tantissimi materiali, né particolari conoscenze dal punto di vista meccanico. Semplicemente, si potranno seguire i passaggi qui indicati per raggiungere il risultato migliore e più funzionale possibile.

Il materiale per applicare una porta basculante nel garage

Per iniziare a mettere la porta basculante nel garage saranno necessari alcuni materiali, che dovrete procurarvi in anticipo. Tra questi sarà importante avere a disposizione:

  • La vostra porta con relativo kit di montaggio;
  • Il telaio, di ferro oppure di legno;
  • Tasselli di plastica;
  • Un battente;
  • Il motorino;
  • Una molla;
  • Un kit di fili elettrici;
  • Il telecomando della porta;
  • Delle viti adatte;

Come iniziare a montare una porta basculante per il garage

Come prima cosa per mettere una porta basculante nel garage dovrete eliminare tutto ciò che riguardava la vecchia porta e che serviva a sostenerla e a tenerla insieme. Dovrete, poi, iniziare ad apporre il telaio che servirà come battente per la vostra nuova porta.

Successivamente, potrete iniziare ad applicare la porta nuova agganciandola a livello orizzontale a quella che l’imboccatura dell’ingresso del vostro garage.

A questo punto, controllate che la nuova porta basculante sia centrata all’interno del vano e che non si vedano, soprattutto, vuoti a livello laterale, che si possono evidenziare con la presenza di fasci di luce individuabili proprio nel momento in cui la porta sia chiusa.

Nel caso in cui ci siano fasci di luce o vuoti a livello laterale potrete applicarvi il battente, che potrete già trovare nel kit di montaggio, per farla appoggiare in modo corretto. Dovrete fissare il tutto con i tasselli e anche con le viti.

Dopo aver fissato la porta dovrete anche applicare il MAB che vi consentirà di aprire la porta verso l’alto, e aggiungete il motorino, che si applica a tutte quelle porte basculanti per il garage che hanno anche l’apertura tramite telecomando. Il MAB andrà fissato sul battente interno del vostro vano del garage, e poi andrà collegato con la molla, che troverete spesso già nel kit.

Il motorino dovrà, invece, essere adeguatamente collegato in una parte protetta del garage, in modo che possa raggiungere l’impianto elettrico. Infatti, l’elettricità agisce direttamente il MAB che, essendo costituito con un ingranaggio, ricevendo l’impulso che proviene dal telecomando, vi consentirà di aprire e chiudere in modo automatico la vostra porta.

Collegare i fili elettrici al motorino, per mettere la porta basculante del garage nella giusta posizione, è molto semplice. Dovrete inserire i fili all’interno del morsetto che si vede ad occhio nudo e molto facilmente proprio sul dispositivo.

Dopo aver collegato i fili e aver controllato che, a livello meccanico, la vostra porta basculante per il garage sia a posto, potrete fare delle prove utilizzando sia la normale apertura “a mano” sia quella tramite il vostro telecomando. Nel caso in cui abbiate qualche problema o malfunzionamento, andate sempre a capire da dove possa derivare, se da un errato montaggio, oppure se da qualche difetto di tipo strutturale che fosse già presente al momento dell’acquisto di tutto il kit.