domotica fai da te

Poter contare su alcuni automatismi per la gestione della propria casa è uno degli obiettivi che la domotica fai da te intende realizzare. Infatti, la domotica, che consiste nell’automatizzazione relativa alla gestione degli impianti domestici, di alcuni strumenti ed accessori, può consentire a tanti di usufruire di vantaggi non equiparabili a quelli che si potranno notare nell’utilizzare tecnologie classiche.

I vantaggi della domotica fai da te

La domotica già di per sé consente di avere a disposizione alcuni vantaggi, che sono resi ancora più evidenti nel caso di un sistema fai da te, più economico rispetto a quello di un vero e proprio impianto installato da un professionista.

Ovviamente, nella domotica fai da te non si otterranno tutte le funzionalità previste per altri impianti più professionali, ma sarà comunque certa la possibilità di contare su questi vantaggi:

  • Accesso ad internet facilitato e in tutte le stanze della casa;
  • Gestione da remoto della propria casa e dei suoi impianti;
  • Riduzione delle bollette e risparmio relativamente all’energia elettrica e al riscaldamento;
  • Riduzione delle incombenze e migliore gestione del proprio tempo;

L’occorrente per un sistema di domotica fai da te

Che cosa occorre per mettere in atto un sistema di domotica fai da te? Dovrete sicuramente avere a disposizione un computer, una connessione ad internet e anche dei dispositivi mobile, come il vostro smartphone oppure un tablet per il controllo a distanza.

Inoltre, dovrete dotarvi di alcuni accessori che potranno aiutarvi nella vostra opera, come termostati leggeri e controllabili a distanza, oppure sistemi di allarme che si possano attivare e disattivare anche con una semplice app.

Esistono anche delle videocamere wi-fi e controllabili a distanza, sempre utilizzando il proprio computer oppure accedendo all’app che vi verrà fornita nel momento in cui acquisterete l’accessorio. Un altro prodotto molto valido sono le smart plug wifi che si possono definire come vere e proprie prese intelligenti, che danno la possibilità agli utenti di effettuare controlli e “manovre”  a distanza.

Queste prese vi consentiranno, quindi, di accendere e spegnere senza dovervi trovare a casa i dispositivi che vi siano collegati, di poter far partire, ad esempio, il vostro boiler elettrico prima di rincasare, oppure di accendere il forno. Il tutto con pochi e semplici click.

I dispositivi per la domotica fai da te

Inoltre, esistono aziende, come Amazon, che commercializzano piccoli dispositivi grazie ai quali potrete iniziare a realizzare il vostro progetto di domotica fai da te. Come quelli che si possono apporre sul frigorifero o sulla dispensa per ordinare, in pochi istanti, tutte le scorte alimentari che siano finite.

Nel momento in cui vi troviate in casa potrete dirigere l’accensione di alcuni dispositivi elettronici semplicemente con il vostro telefono, come accade con le famose smart tv oppure con gli impianti stereo di nuova generazione. Esistono, infatti, app audio e video che possono essere configurate allo scopo di interagire perfettamente con diversi strumenti domestici.

Ovviamente, tutti questi consigli dedicati alla domotica fai da te non vi consentiranno di avere una casa completamente automatizzata, come potrebbe accadere nel momento in cui vi doveste rivolgere ad un tecnico, ma potrete già ridurre di molto le tempistiche per svolgere numerose operazioni e avrete anche la possibilità di vivere in una casa più “intelligente”, maggiormente confortevole e anche molto meno costosa rispetto a quelle tradizionali.