presepe

Uno dei simboli tipici del Natale è il presepe che rappresenta la natività di Gesù. Proprio per i suoi bellissimi paesaggi e i diversi personaggi è molto apprezzato specialmente dai più piccoli. Allestire il presepe non è soltanto tradizione ma è anche il momento in cui tutta la famiglia si riunisce in allegria in pieno spirito natalizio.

E’ possibile realizzare il presepe in diversi modi ma adesso ci focalizzeremo su come crearlo utilizzando le cassette delle frutta in legno per dar vita ad un presepe originale e fuori dal comune. Per creare la capannina in cui poi inseriremo la sacra famiglia, non ci serviranno particolari attrezzature né eccessive spese, ma basterà una cassetta della frutta in legno.

Di cosa abbiamo bisogno

  • colla;
  • colori a tempera;
  • muschio;
  • carta da presepe;
  • cassette della frutta.

Realizzazione del presepe in legno: la capanna

Per costruire le fondamenta e la struttura della nostra capanna, dobbiamo quindi procurarci una cassetta bassa che si utilizza per la frutta, dato che quelle alte non permettono una buona lavorazione di questo materiale.

Dopo averla recuperata, dobbiamo rimuovere, senza arrecare danni alla cassa, le listelle di legno prelevate dalle parti più lunghe della stessa e posizionarle in maniera perpendicolare alla base, congiungendole al centro come per formare un triangolo. Per fare questa operazione possiamo aiutarci con delle pinze in modo da evitare di rompere le parti della cassa.

Adoperiamo la colla e uniamo i legnetti alla base e alle estremità e, dopo aver pressato, lasciamo asciugare. Quando si sarà asciugata completamente, utilizzando dei colori, magari a tempera verde, possiamo colorare la cassetta sia internamente che esternamente, per un tocco più naturale e per dare l’effetto dell’erba.

Utilizziamo inoltre della carta da presepe verde e marrone, che è facilmente reperibile nei negozi o negli ipermercati durante il periodo natalizio e diamo la forma di una vera e propria grotta incollandola ad essa.

Dopo aver fatto questo possiamo pensare a come abbellirla: ad esempio possiamo utilizzare del muschio e incollarlo alla base, creare un piccolo laghetto fuori dalla grotta con della carta celeste, oppure un vero e proprio percorso che porta alla grotta, ponendo del riso alla base, la culla di Gesù bambino utilizzando il guscio di una noce o un altro piccolo guscio.

Possiamo inoltre adoperare la carta da presepe per creare delle montagne intorno alla grotta; se abbiamo a disposizione altre casse della frutta, è possibile modellare delle altre mini-capanne da rivestire in maniera più morbida.

In questo modo non ci sarà l’effetto di una struttura, ma di una catena montuosa. Infine inseriamo i personaggi del presepe; sono da preferire quelli in terracotta e magari di grandi dimensioni in modo tale da ricreare uno scenario realistico. In aggiunta possiamo applicare della neve finta per dare l’idea di un paesaggio innevato.

Per ultimo facciamo passare le lucine prestando attenzione che i fili non siano visibili. Se lo desideriamo, come tocco finale, oltre alle luci possiamo aggiungere qualche rametto di agrifoglio per ricreare l’atmosfera natalizia. Inoltre, se abbiamo a disposizione altre scatole di dimensioni diverse, possiamo sovrapporle creando in questo modo anche lo spazio per gli altri personaggi.