presepe giardino

Quando le feste natalizie incominciano ad avvicinarsi, come di consuetudine, si dovrà pensare all’addobbo della nostra casa. C’è chi preferisce allestire l’albero di Natale poiché è qualcosa che mette allegria e da ufficialmente inizio alle festività natalizie. Altri invece, di stampo più religioso, apprezzano maggiormente il presepe poiché rappresenta la nascita di Gesù. Poi ci sono quelli che decidono di farli entrambi.

Chi possiede dello spazio fuori casa, può pensare di allestire un presepe in giardino. Creare l’atmosfera calda del Natale anche nel giardino di casa è qualcosa di creativo se si lascia spazio alla fantasia. Anche se si tratta di qualcosa di articolato ha sicuramente il suo effetto scenico; inoltre la sua realizzazione coinvolge grandi e piccini uniti da una cosa in comune: lo spirito natalizio. Vediamo dunque come realizzarlo, passo dopo passo.

 

Primo step: stabilire dove posizionarlo

Come prima cosa è necessario pensare dove posizionare il presepe, quanto spazio andrà ad occupare e considerare quindi i vari personaggi che dovranno essere inseriti. Dopo aver preso le misure dell’area da allestire, è necessario procurarsi delle pedane per rialzare ed appoggiare il presepe.

Secondo step: realizzare le sagome

Allo stesso tempo bisogna trovare dei disegni che rappresentano la figure principali del presepe: Maria, Giuseppe, Gesù Bambino. Inoltre, se si vuole arricchire con altri personaggi, è possibile aggiungere anche: i re magi, l’asino, il bue, qualche pastore e pecorella. E’ importante che le immagini siano semplici e lineari, in modo che sia più facile posizionarle. A questo punto bisogna copiare sui pannelli le sagome scelte e intagliarle utilizzando un traforo elettrico.

Dopo aver terminato le sagome, possiamo scegliere se lasciare i pannelli color legno oppure colorarli. Se optiamo per colorarli, possiamo farci consigliare dal rivenditore di bricolage quale smalto è maggiormente consigliato usare per decorare i pannelli. E’ importante accertarci che i colori siano adatti per l’esterno, evitando così che la pioggia o semplicemente l’umidità notturna rovini tutto. E’ quindi utile, in quest’ottica, applicare anche una tinta protettiva.

 

Terzo step: preparare la grotta

Possiamo arricchire il nostro presepe con una semplice capanna. Basta procurarsi bastoni, rami, fronde degli alberi e di tutto ciò che può esser adatto per realizzare una semplice grotta naturale. E’ anche possibile aggiungere delle luci sopra la capanna o addirittura simulare una stella cometa.

 

Quarto step: costruire i piedistalli

Le sagome sono pronte ma non riescono ancora a stare in piedi, quindi bisogna realizzare dei piedistalli. Adoperando dei pezzi di legno possiamo praticare una fessura verticale su cui andare ad incastrare la sagoma. Fatto ciò, non ci resta che posizionare le statuine di legno al posto giusto.

 

Quinto step: le ultime finiture

Terminata la parte strutturale del presepe, possiamo dedicarci alle finiture e ad alcuni accorgimenti. Per prima cosa creiamo un laghetto con tanto di cascata usando la carta argentata, e un motorino che si usa nell’acquario per far entrare in circolo continuo la stessa acqua, e che inseriamo in un recipiente opportunamente nascosto dietro allo stesso presepe. In questo modo abbiamo ottenuto un bellissimo presepe da giardino che possiamo goderci durante le festività e che siamo orgogliosi di mostrare ai nostri ospiti, sia per la sua bellezza ma soprattutto per la grandezza.