parete resistente carichi
parete resistente carichi

Il gesso è un materiale naturale, inodore ed atossico. Già apprezzato in campo edile da millenni per la facilità d’utilizzo e per le sue proprietà igroscopiche che, grazie ai suoi micropori, regolano l’umidità degli ambienti, continua ad essere impiegato con successo nell’edilizia moderna per le qualità di isolamento termo-acustico e per la protezione passiva al fuoco. I sistemi costruttivi a secco offrono la più grande libertà costruttiva per la configurazione degli spazi interni, dalla mansarda alla cantina, dal bagno alla cucina. Si applicano indifferentemente sia nel nuovo cantiere che nella ristrutturazione.

Contropareti in cartongesso a orditura metallica

Sono tre gli elementi di base che costituiscono queste pareti in cartongesso:

  • l’orditura metallica autoportante;
  • il tamponamento;
  • l’isolante interno. 

Consentono di ottenere diversi livelli prestazionali, in base all’appropriato valore di isolamento termico ed acustico, di protezione dal fuoco, di risparmio energetico. Le intercapedini che si creano dentro le pareti in cartongesso consentono, poi, il passaggio di tutti gli impianti tecnologici necessari alla funzionalità dell’ambiente: i cavi elettrici, le tubazioni per l’impianto termico e sanitario, le tubazioni per l’impianto di aspirazione o di condizionamento, i cavi d’antenna e telefonica.

La parete in cartongesso è solida, di lunga durata, di facile ed economica manutenzione e permette la sospensione di qualsiasi carico. Questa struttura è tanto leggera da essere spesso l’unica soluzione tecnica possibile nel caso in cui si debba ridurre il carico sui solai. Facile e veloce da costruire (con un cantiere estremamente pulito), permette la realizzazione di pareti in cartongesso di qualsiasi forma: perpendicolari, diagonali, curve, con smussature, archi.

Cartongesso resistente ai carichi: cartongesso fibrorinforzato

Per aumentare le proprietà meccaniche, il cartongesso viene lavorato sotto forma di lastre cui possono essere aggiunte sostanze ceramiche, fibre di cellulosa o fibre di vetro.
I pannelli di gesso fibrorinforzato ereditano dal minerale le qualità rispondenti alle nuove esigenze di biocompatibilità dell’edilizia di oggi con particolare riferimento alle applicazioni nelle costruzioni alberghiere, scolastiche e residenziali. Questo materiale é caratterizzato da una elevata durezza superficiale e da una notevole resistenza ai carichi che lo rendono particolarmente resistente alle graffiature ed ai danneggiamenti.

Tra i materiali per la costruzione a secco si distingue per la stabilita: è possibile fissare direttamente i carichi alle pareti, come ad es. ripiani e pensili. Le lastre presentano una superficie estremamente liscia e regolare, senza fibre che sporgono e senza segni di rettifica, per cui sono particolarmente indicate per un successivo rivestimento di qualità. Sono facilmente lavorabili a secco con i comuni attrezzi. I prodotti in gesso fibrorinforzato sono privi di agenti contaminanti e leganti a base di formaldeide e costituiscono quindi la soluzione ideale per una elevata qualità dell’ambiente interno di abitazioni residenziali e luoghi di lavoro, rispettando completamente i requisiti della bioedilizia.

Allo stesso tempo l’isolamento termico delle singole parti costruttive (muri perimetrali, solai, tetti, terrazze ecc.) realizzato mediante l’utilizzo di gesso fibrato, favorisce in ogni stagione una migliore qualità abitativa degli ambienti interni di un edificio. Le lastre in gesso fibrato possono essere utilizzate inoltre, come materiale edile anche nelle regioni con caratteristiche sismiche.