lucchetto arrugginito
lucchetto arrugginito

Il rumore del cigolio fa subito venire in mente case antiche, spesso possedute dagli spettri, ma oltre all’aspetto romantico e divertente può essere necessario mettersi all’opera per eliminare i cigolii che possono risultare fastidiosi. Questi possono riguardare i cardini dei diversi serramenti oppure direttamente le serrature e le maniglie. Anche le automobili possono spesso incorrere in questo problema a livello delle portiere. Vediamo, quindi, come eliminare i cigolii definitivamente.

Eliminare i cigolii con il lubrificante

Per eliminare i cigolii la soluzione più immediata e comune è l’applicazione di un lubrificante. Esistono tipi di lubrificanti differenti a seconda non solo del materiale ma anche della sede di applicazione, per questo nell’acquisto sarà sempre necessario porre l’attenzione a questi dettagli.

Per applicare il lubrificante sarà necessario, come prima cosa, rimuovere il serramento, che sia una porta o una finestra, dai suoi cardini. Per svolgere questa operazione potete farvi aiutare da qualcuno, in quanto la porta o la finestra possono pesare molto. Vi dovrete far aiutare anche nel momento in cui inserirete nuovamente il serramento al suo posto.

Successivamente, bisognerà iniziare a cospargere il cardine, al suo interno, e il perno dello stesso con l’apposito lubrificante. Cercate sempre di usarne la giusta quantità in modo da consentire un effetto positivo e non far colare il lubrificante. Dopo aver rimesso a posto la porta o la finestra provate a capire se l’utilizzo del lubrificante sia stato sufficiente oppure no. Infatti, in alcuni casi il cigolio può essere provocato anche da altre cause che richiederanno interventi diversi.

Eliminare i cigolii del legno

In tanti casi potrete notare la presenza di cigolii e di scricchiolii che riguarderanno le parti in legno della vostra casa, come il pavimento oppure le porte interne all’appartamento. Per eliminare i cigolii del legno sarà necessario utilizzare il sistema dello spessore che dovrà essere applicato con cura. Lo spessore, ad esempio per la porta, dovrà essere applicato sul cardine così che la struttura della porta stessa non provochi più attrito e non determini neppure l’insorgenza degli scricchiolii.

Come prima cosa dovrete rimuovere la porta dalla sua sede e poi dovrete passare a misurare il diametro del perno presente nei cardini. A questo punto potrete acquistare, in un negozio di bricolage oppure in una ferramenta, uno spessore che sia adeguato e che vi consenta di procedere con il vostro lavoro. Cercate sempre di acquistare lo spessore meno alto possibile, così da poter adeguare la posa delle rondelle o di altri tipi di spessori alle vostre esigenze. Infatti, qualora abbiate a disposizione uno spessore troppo alto la porta potrebbe avere difficoltà a chiudersi e non avreste risolto il problema dei rumori.

Dopo aver posizionato lo spessore potrete reinserire la porta nella sua sede, sempre facendovi aiutare da qualcuno. Provate a vedere se il problema dei cigolii e degli scricchiolii sia scomparso oppure no. In ogni caso, per il pavimento in legno, soprattutto se antico, il problema degli scricchiolii potrà rimanere: lo potrete considerare parte della storia della vostra casa e la renderà più caratteristica.