Klinker
Klinker

La bonifica amianto è stata ultimata per tutti gli alloggi erp di Firenze, che sono stati ristrutturati nel corso di dieci anni. Si tratta di ben 32 edifici che hanno richiesto, per l’attività di eliminazione dell’asbesto, 8 milioni di euro in totale. Il Comune non si è fermato alla rimozione dell’amianto, in quanto in alcuni edifici, 9 in totale, ha anche previsto l’installazione di pannelli fotovoltaici per la produzione autonoma di energia elettrica. Il programma, che si chiama Out amianto – In fotovoltaico, è stato ideato e messo in pratica da Casa Spa, per sostituire ciò che era dannoso con elementi positivi per l’ambiente e la salute.

Bonifica amianto, dopo la conclusione al via altri lavori

Anche se la bonifica amianto per gli edifici popolari si è conclusa, il Comune ha già dato il via a nuovi lavori. In questo caso si tratta di un progetto di ristrutturazione per 15 immobili popolari del Galluzzo. Per i lavori sono stati stanziati 2 milioni di euro e si dovrebbe partire con i cantieri entro la fine dell’anno. Anche in questo caso la progettazione per gli interventi è stata affidata a Casa Spa. L’assessore Funaro ha voluto sottolineare come questi interventi di ristrutturazione siano necessari al fine di concretizzare le richieste degli inquilini, che da tempo richiedevano la manutenzione di molti edifici.

In particolare, i progetti prevedranno la demolizione delle parti di intonaco pericolanti, il rifacimento di alcune facciate, con anche interventi per la messa in sicurezza, e anche la possibilità di recuperare alcuni terrazzi. Inoltre, si interverrà anche per il risanamento e la ricostruzione di alcuni travetti in cemento per le gronde dei tetti, si realizzeranno opere per impermeabilizzare le parti più esposte degli edifici e si effettueranno anche opere di smontaggio dei manti di copertura, sempre per la loro sostituzione.  Infine, si realizzeranno anche interventi dedicati alla semplice tinteggiatura, pur necessaria in molti edifici.

 

Condividi
Articolo precedenteCome riparare una stufa elettrica
Articolo successivoFai da te, tutto ciò che avreste sempre voluto sapere
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive