antiruggine ferro
antiruggine ferro

Antiruggine, cosè e a cosa serve

 

L’antiruggine è un prodotto adhoc per trattare e prevenire l’insorgenza della ruggine. Questa è il risultato di specifiche reazioni chimiche interessanti il metallo ed il ferro soprattutto. La reazione avviene sulla superficie del materiale ed interessa l’ossigeno, l’anidride carbonica e l’acqua presenti nell’aria, in parole povere il materiale viene ossidato. Se non si interviene tempestivamente questo processo può intaccare anche la parte interna della struttura, compromettendone la propria integrità.

 

La ruggine si può prevenire con appositi antiruggine, oppure eliminare una volta che già si è formata, ovviamente è sempre meglio che tu la prevenga.
Questi prodotti si possono realizzare in casa in maniera naturale, o acquistarli presso ipermercati, punti vendita dedicati al fai da te e simili, questi saranno prettamente prodotti chimici, ma molto efficaci.Antiruggine naturale fai da te
Degli ottimi antiruggine naturali sono il limone, il sale, la cipolla e l’aceto, questi possono eliminare la corrosione superficiale da diversi materiali, quando la reazione chimica non è eccessivamente estesa.

Innanzitutto è necessario preparare la superficie da trattare, usando spazzole metalliche, carta o spugna abrasiva ed elimina così il grosso della parte rugginosa. Togli eventuali residui e polveri e passa sale e succo di limone sulla parte da trattare, lascia agire anche fino ad una mezz’ora abbondante e poi elimina con una spugna umida.
La cipolla è perfetta se vorrai trattare la ruggine dell’acciaio, dovrai tagliarla a metà e cospargerla di zucchero, poi passare il tutto sulla ruggine. Infine pulisci con un panno umido o una spugna.
Per togliere la ruggine dall’ottone invece utilizza un panno morbido imbevuto di aceto. Per prevenire la formazione della ruggine invece usa la cera d’api, sciolta a bagnomaria e spennellata sulla superficie da trattare.

Antiruggine chimico tradizionale
Il trattamento antiruggine chimico è fondamentale quando dovrai eliminare uno strato consistente di ruggine. Molti di questi non solo eliminano quella presente, ma preservano i materiali da futura corrosione.
Le sostanze funzionali all’interno degli antiruggine che troverai in commercio sono solitamente la trielina, la soda caustica e l’acido citrico; sarà necessario proteggerti con guanti, camice e mascherina durante l’uso. Questi prodotti possono essere anche acquistati singolarmente ed li potrai utilizzare uno in seguito all’altro, in questo preciso ordine.
La superficie che andrai a trattare dovrà essere spazzolata o grattata con spazzole metalliche o spugne abrasive prima dell’uso delle sostanze funzionali.
In commercio troverai anche il solvente ed il convertitore di ruggine, perfetti per eliminare la corrosione. Dovrai usare prima il solvente, farlo asciugare e poi cospargere la superficie rugginosa col convertitore.
Per il trattamento preventivo potrai ricorrere a prodotti chimici specifici, spesso molte vernici per cancelli e ringhiere hanno già contenuto l’antiruggine.

Cosa trattare con l’antiruggine
I materiali soggetti all’attacco della ruggine sono moltissime, tutti caratterizzati da una particolare componente ferrosa.
Appunto il ferro, il metallo, la ghisa, l’ottone, il piombo e tantissimi altri sono materiali che potranno arrugginirsi.
Dovrai prestare attenzione al loro corretto mantenimento nel tempo, utilizzando appositi prodotti antiruggine, fatti sempre consigliare al meglio dai professionisti delle ferramenta o dall’imbianchino di fiducia ad esempio.
I cancelli, le inferriate, le recinzioni sono tra i manufatti che più di ogni altro ti sarà capitato di trovare con della ruggine. Non sono esonerate le lampade da esterno, specie quelle d’epoca che dovrai assolutamente trattare per non vederle corrodersi al punto di rompersi.

Le tipologie di antiruggine in commercio:

Antiruggine Spray o a bomboletta: sul mercato sono state ultimamente introdotte antiruggine al solvente in bomboletta spray. Si tratta di vernici generalmente al solvente con una discreta rapidità ad essiccarsi. Punto di forza di questi prodotti è la praticità, la velocità nell’eseguire i lavori e la caratteristica che essendo spray si riescono a raggiungere zone difficili, di contro non vanno bene per le superfici medio grandi.

antiruggine spray a bomboletta
antiruggine spray a bomboletta

Antiruggine sintetiche: sono le classiche vernici che si trovano nei colorifici o nei centri fai da te. Sono antiruggine a base solvente che si applicano principalmente a pennello. L’asciugatura varia da circa 1 o 2 ore fino a 4 ore. La diluizione è da eseguire esclusivamente con acquaragia o diluente sintetico.

antiruggine sintetica
antiruggine sintetica

Antiruggine nitro: l’antiruggine nitro è un tipo di antiruggine che viene prevalentemente usata in campo industriale o da fabbri. La caratteristica principale è sono a base di nitrocellulosa con  un’elevata capacità d’asciugatura in tempi brevissimi, quasi istantanei. La diluizione avviene esclusivamente a mezzo diluente nitro.

antiruggine a rapida essiccazione
antiruggine a rapida essiccazione

Antiruggine a rapida essiccazione: è una vernice che si colloca a metà tra un antiruggine al solvente e un antiruggine nitro. Ovvero: è possibile applicarla sia a spruzzo che a pennello e generalmente viene usata sia in edilizia che in industria. La corretta diluizione avviene per mezzo diluente sintetico anche se è possibile diluirla con diluente nitro in caso di applicazione a spruzzo.

antiruggine nitro
antiruggine nitro

 

L’effetto ruggine in architettura:

Il color ruggine è sempre stato molto apprezzato, sia nella moda che nell’arredo, ma ricercare o ricreare l’effetto corrosione è un trend tutto nuovo. Si chiama corten questa tipologia di “nuance” ed è stata proposta da aziende di arredo bagno, di rivestimenti ceramici, anche di parquet. Non mancano poi i prodotti per creare l’effetto ruggine, da passare su differenti materiali, per decorare in modo glamour i tuoi arredi.

Costo medio delle antiruggine:    

  • antiruggine spray (bomboletta) euro 5,00
  • antiruggine classica al solvente euro 9,00 al litro
  • antiruggine a rapida essiccazione euro 8,00 al litro
  • antiruggine nitro euro 7,00 al litro

 

Se l’articolo ti è piaciuto, condividilo sui social 🙂 o seguici su facebook

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome