dipingere casa colori vintage
dipingere casa colori vintage

Dipingere la casa con i colori vintage per assumere un tono d’altri tempi

Quando si parla di vintage vengono in mente ricordi lontani che assumono un sapore nostalgico e un valore intrinseco superiore. Il termine è l’espressione di un periodo trascorso che per il suo valore artistico e culturale conserva la bellezza e si ripropone con una rinnovata qualità. Il vintage si manifesta sull’abbigliamento, sull’arredamento e sugli oggetti rappresentando un patrimonio storico.

Gli stili vintage per le pareti di casa

Il vintage è di moda anche sulle pareti di casa. Attraverso l’utilizzo di pitture e decori si possono riprodurre gli stili di un’epoca passata che hanno segnato un determinato periodo storico. Esistono in commercio numerose tinte per riprodurre lo stile nordico, il country french e lo stile shabby chic. Se la pittura dai colori vintage deve riprodurre lo stile nordico si devono utilizzare tinte dall’aspetto matt e gessoso.

Le tonalità utilizzate sono romantiche, delicate o accese ed ispirate a sentimenti d’altri tempi. Con le stesse tinte si crea un mix di colori e si generano nuove tonalità caratterizzate da diversi gradi di luminosità. Ci sono svariate decorazioni da scegliere, da applicare o da disegnare sulle pareti. Si possono decorare profili dal colore grigio, porpora, rosso e dorato. Il vintage si presenta nelle tinte vaniglia, corallo, pergamena, giallo acceso e bosco proponendo per ciascun colore delle varianti.

 

esempio di un colore vintage tipico degli anni 90'
esempio di un colore vintage tipico degli anni 90′

 

Lo stile country french rievoca l’esigenza di rendere la casa intima ed accogliente con tinte dai colori caldi e dallo stile rustico rivisitato in chiave romantica. Come non menzionare lo stile shabby chic che risulta molto in voga negli ultimi tempi. Shabby chic significa elegante e trasandato. Le tinte adatte sono pastello o bianche e presentano segni di usura. E’ un tipo di pittura decapata e sbiadita che assume un aspetto rovinato e datato. Le pareti hanno un’espressione ovattata e l’ambiente risulta rilassante. Ovviamente le tinte utilizzate saranno in armonia con lo stile della casa, dell’arredamento e delle tende.

Gli interior designer definiscono tutti i particolari per ogni stile, ideando un progetto armonico in ogni punto. Essi stabiliscono le pitture ideali da adottare in relazione ai mobili e alla struttura della casa. Utilizzano al meglio lo spazio in modo da modificare le proporzioni in relazione alle esigenze. Alle pareti pastello abbinano tende di lino o cotone, merletti, pizzi e tessuti floreali.

I colori degli anni ’60 e gli anni ’80 sulle pareti della casa 

 

Il 2017 vede un ritorno della moda anni ’60 ed anni ’80 e anche le pareti di casa sono in armonia con i colori dell’epoca. Si sceglie prevalentemente il bianco, ma anche tonalità neutre come il grigio abbinato a vernici lucide. Si potrà utilizzare:

  • verde oliva;
  • l’arancione;
  • il giallo;
  • il grigio

per ricordare gli anni ’60 quando si usava dipingere ogni stanza di un colore diverso.

Un altro colore protagonista sulle pareti di casa è il blu in diverse tonalità. Ricorda le isole greche e si accosta ad architetture dell’epoca presentandosi in tutte le sue sfumature.

Dipingere la casa con colori vintage: conclusioni

Il vintage è una questione di stile e di mentalità. Un modo di intendere la vita da riproporre sulle pareti di casa. Le nuance delle tinte da utilizzare devono essere sobrie e raffinate per ricordare uno stile vissuto ma elegante e ricercato allo stesso tempo.

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo nome