Legno trasparente

Legno trasparente, si cerca in qualche modo di risparmiare, forse questa non è l’idea migliore ma insomma si fa quel che si può.

Il settore ha bisogno di un grande aiuto perché la crisi che l’ha colpito non è facile e non dà buone speranze anzi a quanto pare le aziende continuano a chiudere nonostante il lavoro sia leggermente aumentato. Si parla di ripresa e poi nuovamente di crisi, licenziamenti ed aziende in fallimento. Insomma non si sa più cosa credere e sperare.

Legno trasparante capace di assorbire calore: un grande risparmio energetico

Legno trasparente, anche al posto del vetro. Una bellissima proposta quella avanzata nel corso del meeteng dell’American Chemical Society. Tutto si è svolto a Orlando in Svizzera. Dove è stato messo a punto un progetto che vede centrale l’utilizzo del legno al posto di qualunque altro tipo di materiale.

L’utilizzo del legno trasparente potrebbe dare grossi risvolti nel campo dell’edilizia, che spendendo di meno ed impiegando meno materiali, potrebbe ottenere migliori risultati. Risultati duraturi nel tempo e non soltanto. Anche a livello energetico comporterebbe un risparmio enorme perchè ha elevate capacità di isolamente. Si può mantenere costante la temperature in case ed edifici, riducendo di conseguenza il consumo di energia.

Oggi siamo abituati a prediligere il vetro, perchè dà un altro effetto ottico. Ma ha tanti difetti, tra cui è un cattivo isolante e conduce a forti perdite di calore. Diversamente, il legno trattiene 10 volte di più il calore ottenendo risultati migliori anche per quanto riguarda la luce. La luminosità delle stanze, delle case e degli uffici è tutt’altra storia. Ambienti ben quattro volte più luminosi.