edilizia

Il settore edile continua a perdere personale, per esempio a Parma sono stati in 2800 a perdere il posto di lavoro. Ma non soltanto, circa 400 imprese hanno dovuto fare la scelta di chiudere a causa di debiti e problemi economici.

Così in questi giorni da Parma è partita una delegazione di lavoratori verso Bologna dove avverrà una manifestazione contro filca fillea e feneal.

Settore edile, nessuna ripresa e situazione preoccupante: tutto fermo

Il settore edile ha bisogno di un vero e proprio rilancio sia per quanto riguarda le costruzioni sia per quanto riguarda tutto il paese che sembra essere fermo. Inutile negarlo perchè ne è una dimostrazione proprio la disoccupazione e la chiusura di aziende anche storiche che avevano resistito a tutte le crisi del passato.

La situazione è preoccupante Anche perché nei cantieri edili ci sono stati troppi incidenti mortali. Da gennaio ad oggi ne sono stati contati 9. Perché? Perché i cantieri oggi sono un vero e proprio campo minato, privo di contratti regolari, con poca attenzione sulla prevenzione degli Infortuni.

Troppi contratti irregolari minano la sicurezza degli operai

A causa dell’eccessiva necessità di Risparmio parecchi contratti sono finti perché si cerca di fuggire dalla regolarità che costa troppo e avere più lavoratori in nero ed irregolari che regolari.

Parma Nel 2020 sarà la capitale della cultura di tutt’Europa, di conseguenza bisognerebbe riprendere tutte le opere infrastrutturali che avrebbero bisogno di un intervento anche per la messa in sicurezza. Tutto questo sarebbe utile anche a creare nuovi posti di lavoro. Ma come fare se non ci sono le possibilità economiche?

Condividi
Articolo precedenteEdilizia popolare, fondi a disposizione dei terremotati
Articolo successivoEdilizia, dopo lo stallo di 6 mesi debito di 20 milioni
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive