edilizia popolare

Edilizia popolare, la situazione delle zone terremotate continua ad essere parecchio preoccupante, non si muove foglia da diversi mesi.

Le varie famiglie continuano a vivere ovunque in situazioni precarie e preoccupanti, tranne che nelle proprie case. Anche coloro che hanno bambini, di qualunque età, costretti a vivere in pessime condizioni. Adesso però arriva una bellissima notizia che è stata rilasciata direttamente dal Commissario straordinario per la ricostruzione post sisma Piero Farabollini.

Edilizia popolare, accordo raggiunto: rilascio dei fondi a breve

Edilizia popolare, il commissario Ha dichiarato che si è raggiunto l’accordo per rimettere in circolo i fondi che erano stati rilasciati attraverso l’ordinanza l’ordinanza 27. Dopo la richiesta Il rilascio dei fondi non era avvenuto a causa della mancanza dei progetti sui quali si è dovuto lavorare ancora un po’.

I lavori sono proseguiti concentrando azioni congiunte di governo, commissario, anac. In questo modo si è riusciti a restituire agli sfollati gli alloggi residenziali popolari per dare loro la possibilità di rientrare velocemente nelle proprie case. Il tutto con grande collaborazione.

Il Governo cerca di concretizzare lo snellimento delle procedure

Si è riusciti quindi a supportare l’attività di ricostruzione mettendo in sicurezza tutte le varie strutture avendo a disposizione 30 milioni di euro.

Nel frattempo il governo cerca di concretizzare tutto ciò di cui si era discusso snellendo le procedure per le regioni terremotate. Ancora una notizia positiva, purtroppo però non si poteva ancora attendere per molto.

Condividi
Articolo precedenteEdilizia, a Modena chiudono tante imprese
Articolo successivoSettore edile, Parma perde 2800 lavoratori
Sicula doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari. Gli vengono riconosciute capacità intuitive